L’unicità, l’improvviso, la sincronia, ovvero il cambiamento

marcoCiao, sono Marco.

In poche righe dovrei raccontarvi i momenti salienti della mia esistenza fino al momento attuale, quello nel quale sto scrivendo, ovvero il 19 Novembre 2015. Ho 38 anni e da due la mia vita ha subito un profondissimo cambiamento.

L’esito più evidente di questi due anni di cambiamento è stato il mio trasferimento qui a Tempo di Vivere.

Spiegare tutto ciò che è accaduto in questi ultimi tempi lo ritengo impossibile, è come spiegare un viaggio attraverso tutte le stazioni in cui ci si è fermati e quelle di cui parlo sono intime stazioni, tanti gradi che separano un momento prima da quello dopo, un passaggio dall’altro.
Un anno fa, esattamente in questo stesso periodo sono approdato qui a Tempo di Vivere, il casale era diverso, Katia, Simona, Antonio, Ermanno, Gabriella, Pietro e Isotta erano diversi, io ero diverso, il mondo era diverso. Venivo da un periodo turbolento, una separazione, una bimba di 10 anni a cui pensare, avevo lasciato il lavoro e da un anno campavo come meglio potevo.

Non avevo idea di cosa sarebbe successo, avevo una vaga, lontana idea di cosa fare precisamente nella vita e tanti desideri che si azzuffavano dentro il mio cuore.

Ero in crisi con me stesso.

Qui al casale, oltre al disordine, al fango e alle erbacce, ho incontrato occhi, cuori, gesti, parole e preziosi silenzi che hanno trasformato le erbacce in gustose insalate, il fango in argilla da modellare e il disordine in un’occasione di accettazione.

Ho ricevuto molto più di ciò che ho potuto donare. Ho intrapreso un percorso di crescita personale ‘guidato’ iscrivendomi alla scuola di counseling di Gabriella…sono determinato a completare questo splendido percorso!

Tutto ciò che potrei scrivere posso riassumerlo in una frase del tipo…

fai della tua crisi, la tua occasione di cambiamento”

…oppure…

trasforma i tuoi limiti in accoglienti confini per il nuovo”

…tutto qui.

Ora sono qui, vivo qui, cercherò di trasformare la mia esperienza in qualcosa di utile anche ad altri, non conta più tutto quello che sono stato ma ciò che potro diventare, ho mille opportunità davanti e devo solo cogliere le occasioni che arriveranno.

Grazie!

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Pin It

Pubblicato in Blog di Marco Fortunato

Tags: crescita personale, vivere insieme, scollocamento solidale, relazioni, cambiamento

Commenti   

0 # cecilia verganti 2016-04-04 13:45
ciao Marco,ci siamo già conosciuti in occasione di una cena vegana di autofinanziamento.Anche per me le cose si sono evolute e cambiate.Sto cercando di riunire in un unico cerchio la produzione di verdure bio attraverso lavoro condiviso in campi che circondano la mia casa, la preparazione di cibi vegani in una cucina che sto allestendo e la somministrazione nel bar in piazza xx che gestisco da 5 anni.Avrei bisogno di collaborare con te che per esperienza e sensibilità hai tanto da insegnarmi.Se ti ispira o incuriosisce l idea ti prego di contattarmi. Non è mia intenzione proporti orari da ristorazione o impegni sovrumani. Non interessano neanche me. Sto allestendo un luogo di preparazione cibi che vorrei fosse etico e a misura di buone relazioni umane. Se preferisci telefonarmi il cell è 338 993 9954, se vuoi passare da casa io abito in via albareto 396, se vuoi invitarmi da te....fai tu, ma fatti sentire. A presto.Cecilia
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Seguici anche via email

* campi obbligatori