• Home

Senza soldi e con il cuore a pezzi

finché... sono diventato ANORMALE!

Non serve un' armatura per apprezzare la leggerezza della Vita! 
(Antonio Ciao)

Era il 2010, avevo 53 anni.
Così comincia la mia storia, quella della mia nuova Vita, la seconda.

La mia prima Vita era finita.

Ero a pezzi, separato, depresso e vivevo con studenti/lavoratori in stanze grandi quanto una scatoletta.

La mia prima Vita era finita con la perdita di TUTTO quello che avevo, famiglia, soldi, amici, casa, auto, lavoro, ecc... mi era rimasta solo la salute, vale a dire... tutta un'altra Vita da ri-costruire.

Questa mia nuova Vita, è iniziata con una telefonata ad un mio amico che viveva in campagna.
Gli chiesi se aveva un posto dove dormire e un piatto di minestra... lui mi disse, "vieni pure e poi vediamo"..

Da quella telefonata sono avvenuti molti momenti di crescita. Oggi sono coofondatore di TempoDiVivere. Faccio esperienze meravigliose in questo nuovo luogo, posso seminare altre bellissime Vite, che germogliano con mio grande stupore, come una nuova gioventù. Ogni volta, nella mia voglia di completezza, in questo percorso mi preparo a consapevolezze sempre più appaganti.

Prima di quella data, ho lavorato moltissimo fino dall'età di 13 anni, poi come libero professionista dalle 8 alle 12 ore al giorno, nel mondo della progettazione hardware e software di Strumenti Elettromedicali, nel marketing, nel mondo dei free press come vendita di pubblicità, nel mondo delle fiere come venditore di  spazi degli stand, nel settore delle agenzie immobiliari, ho creato giornali, ho sviluppato programmi per computer, pagine web, blog, aiutavo nei lavori agricoli, e mille altri lavori... dopo tutto questo, ho avuto anche il tempo di creare la "mia famiglia" e contribuire a far crescere i miei 2 figli fino a 13 e 17 anni. 

Nel descrivere i miei lavori, queste parole mi fanno venire in mente:
 "anni di lotta" nel tentativo di trasformare la mia vita, per capire come vivere in piena abbondanza, felicità e amore.
I messaggi che il sistema in cui vivevo erano del tipo:
la Vita è dura e complicata... te la devi anche "guadagnare"!

Per guadagnarmela, la mia Vita, dipendevo da qualcun altro che pesava con i "soldi" il mio "lavoro", cioè... la mia VITA!?

Visto che ero di origini "povere" e come aggravante, anche del sud, mi sembrava l'unica Vita possibile, quella di inseguire il "successo nella Vita".

Nonostante le più buone intenzioni,  la parte peggiore era proprio che ci provavo a cercare il "successo attraverso il lavoro", eccome se ci provavo, con le più diverse tecniche di "corsi di formazione" o di "crescita personale", ma in qualche modo sentivo che mancava qualcosa... il pezzo del puzzle che avrebbe fatto tutta la differenza.
Mi sono fatto le ossa, molta esperienza in molti lavori, mi hanno arricchito sia economicamente che spiritualmente.

Oggi ringrazio e sono fiero di quella mia Vita passata.

navigare nuova vitaCosa mi mancava?

Mi mancava la consapevolezza di poter Vivere senza il "lavoro"!

Benvenuta crisi di identità. Benvenuti i problemi che ho affrontato. Avevo capito una grande verità.
Lavorare e guadagnare soldi per comprare cose che "consumistiche" consumano anche la nostra Vita.
Per comprare la nostra Vita siamo "obbligati" a lavorare!

Cercare la propria sicurezza attraverso il lavoro, i soldi, il successo, per realizzare l'AVERE e non l'ESSERE è stata una follia.
La follia più grande è che 9 persone su 10 pensano e agiscono così.
E' un vero peccato che queste persone non possano provare quello che oggi io Vivo.

Oggi io ho molto tempo per me.

Dedico il mio tempo alle mie passioni, dalle 8 alle 12 ore al giorno e poi il resto lo dedico a me stesso e alla mia nuova famiglia fatta di dieci persone scelte intenzionalmente e di cento, mille persone che ci vengono a trovare a TempoDiVivere, di altre che io vado a trovare in giro.
Tutti noi impariamo a stare insieme, a costruire relazioni e ad essere indipendenti dal "lavoro di regime", quello che fa riferimento solo ai soldi.
Tutti noi, facciamo affidamento l'uno sull'altro.
 
Oggi ho molto più tempo per stare con me stesso. Il tempo libero non esiste perché ho tutto il tempo che voglio per permettermi di Vivere occupandomi dei "fare" che preferisco. Non "lavoro" più!!!

Oggi ho molto più tempo per sentirmi dentro e capirmi attraverso gli altri. Più mi ascolto e più mi conosco in cosa voglio dalla Vita.

Oggi che sono pienamente responsabile della mia Vita, senza delegarlo ad un lavoro o alla ricerca dei soldi a tutti i costi, sono... LIBERO e sento la LIBERTA' e incoraggio questo sentirsi EMANCIPATI!

Oggi ho una e più famiglie, i nipoti, la donna che amo, i soldi, gli amici, la casa, le auto, la salute e per fortuna NON HO UN LAVORO! WwooowW!!!

Nessun "lavoro" al mondo può darti tutto questo, solo il lavoro su se stessi potrà acquietare la ricerca del tuo senso della Vita... quel perché sei nato/a!

Qualcuno di voi vuole avere una scelta?
... anche tu, PUOI AVERE UNA SCELTA
... la TUA, SCELTA!

Io e Jon Jandai siamo già connessi ... solo perché, abbiamo scelto la Vita leggera!

 

 

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed
Pin It

Pubblicato in Vecchi articoli

Tags: crescita personale, vivere insieme, relazioni, cambiamento

Seguici anche via email

* campi obbligatori