Blog di Gabriella Oliva

Chi è...Gabriella

gabriellaCiao, sono Gabriella, sono del 1953, divorziata, due figlie grandi e nonna. Milanese di nascita, Emiliana di adozione.

Avevo un buon lavoro, nell’azienda di famiglia, soldi in abbondanza, un marito, una famiglia, tanti amici, una bella casa, avrei dovuto essere felice, ma ero insoddisfatta...

L’inizio del mio viaggio

Il Primo passo verso la definizione e, in seguito, il raggiungimento dei miei obiettivi:

Capire ciò che conta veramente, cosa voglio per me e dalla mia vita.

Dopo tanti anni di grande metropoli, ho scelto una miglior qualità di vita, lontana dal caos, dal vuoto dei rapporti, dall’indifferenza, alla ricerca di una vita vissuta nella sua pienezza, attraverso il contatto con la natura, la gente e L’AMORE … per la vita, per me stessa e per gli altri.

Una strada in salita, sicuramente non facile, un’esperienza personale di dolore, di perdita, di delusione, di fallimento, di solitudine, di paura, di sofferenza, di rimpianto, il dover ricominciare dopo un divorzio, le difficoltà di comprensione e di rapporto con le figlie, il senso di vuoto, dopo fallimenti lavorativi e conseguenti crolli economici, sommersa dai debiti, situazioni che mi hanno fatto sentire incapace, e “persa” … “terremoti” della vita …

… guardando e imparando dagli errori, riuscendo ad andare avanti, sempre nel tentativo di costruirmi una vita migliore e soddisfacente … attraverso un cambiamento di “visione” della vita …

Se vuoi contattarmi

« Convalido l'iscrizione di questo blog al servizio Paperblog sotto lo pseudonimo gabriella_o ».

Nascere e rinascere

Amo ciò che faccio perché mi permette di sognare un mondo migliore, quello che vorrei, fatto di relazioni migliori, sane e durature, di rispetto, ascolto e comprensione, collaborazione e condivisione… questo mi rende felice.

Quando è nato Tempo di Vivere?

Nell’agosto 2010 era solo un embrione, un sogno nella testa di pochi di noi

Nell’agosto 2014 ha iniziato a vivere… un luogo, il casale tanto cercato è arrivato e il sogno è diventato realtà.

Solo due anni e tre mesi fa…

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Blog di Gabriella Oliva

Crescere insieme ai figli che crescono

Genitori e Figli, due mestieri difficili
Crescere insieme ai figli che crescono
Insieme si impara
Crescere insieme per crescere meglio

Oggi più che mai, è molto importante imparare a leggere con occhi diversi i bisogni dei figli e riconoscere che non siamo solo genitori, soprattutto in quest’epoca in cui i salti culturali tra generazioni sono molto più "innaturali"

Oggi voglio creare un’opportunità di riflessione e confronto, per permettere ai genitori e ad ogni adulto che riconosce i BAMBINI come Patrimonio e Futuro dell’umanità di sviluppare pensieri, atteggiamenti, capacità e comportamenti più sani ed efficaci affinché i propri figli possano “far schiudere il seme che è in loro e farlo diventare un albero rigoglioso, carico di fiori profumati e di frutti succosi e saporiti, a vantaggio di tutto il Pianeta”

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Blog di Gabriella Oliva

Crescere insieme

Ho letto una volta… “la comunità, l’ecovillaggio, il gruppo… il percorso di crescita personale più lungo della vita!

Pensavo di aver compreso e assimilato questo concetto in modo profondo, ma ciò che è insito in queste parole, è inimmaginabile fino al momento in cui non lo vivi, finché non ci sei in mezzo!

Mentre scorrono i giorni, costellati di momenti stupendi e appaganti e da situazioni dolorose e difficili, stati d’animo spiacevoli, conflitti e scelte, (come ho già scritto nell’articolo precedente, “Scegliere significa rimettere in discussione”) da affrontare con attenzione e presenza, la Vision di Tempo di Vivere mi risuona nella testa!

Nella Vision si legge:

Tempo di Vivere nasce come comunità intenzionale che mette al centro la persona con i suoi bisogni più profondi, mettendo in atto accoglienza, accettazione, ascolto attivo e non-giudizio, con il fine di permettere a ognuno di aprirsi, fidarsi e affidarsi agli altri, mostrando la parte più intima di sé.
Per stabilire relazioni durature e costruttive, basate sul sostegno comune, è necessario imparare a comunicare prima con noi stessi e poi anche con gli altri.

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Blog di Gabriella Oliva

Seguici anche via email

* campi obbligatori