Blog di Gabriella Oliva

Chi è...Gabriella

gabriellaCiao, sono Gabriella, sono del 1953, divorziata, due figlie grandi e nonna. Milanese di nascita, Emiliana di adozione.

Avevo un buon lavoro, nell’azienda di famiglia, soldi in abbondanza, un marito, una famiglia, tanti amici, una bella casa, avrei dovuto essere felice, ma ero insoddisfatta...

L’inizio del mio viaggio

Il Primo passo verso la definizione e, in seguito, il raggiungimento dei miei obiettivi:

Capire ciò che conta veramente, cosa voglio per me e dalla mia vita.

Dopo tanti anni di grande metropoli, ho scelto una miglior qualità di vita, lontana dal caos, dal vuoto dei rapporti, dall’indifferenza, alla ricerca di una vita vissuta nella sua pienezza, attraverso il contatto con la natura, la gente e L’AMORE … per la vita, per me stessa e per gli altri.

Una strada in salita, sicuramente non facile, un’esperienza personale di dolore, di perdita, di delusione, di fallimento, di solitudine, di paura, di sofferenza, di rimpianto, il dover ricominciare dopo un divorzio, le difficoltà di comprensione e di rapporto con le figlie, il senso di vuoto, dopo fallimenti lavorativi e conseguenti crolli economici, sommersa dai debiti, situazioni che mi hanno fatto sentire incapace, e “persa” … “terremoti” della vita …

… guardando e imparando dagli errori, riuscendo ad andare avanti, sempre nel tentativo di costruirmi una vita migliore e soddisfacente … attraverso un cambiamento di “visione” della vita …

Se vuoi contattarmi

« Convalido l'iscrizione di questo blog al servizio Paperblog sotto lo pseudonimo gabriella_o ».

La Vita e l'Amore a confronto

Vita e AmoreL’amore sta nei gesti, nei comportamenti attraverso cui si esprime,
La scelta di come vivere sta nei gesti e nei comportamenti.
L’amore è un atto di volontà,
Vivere felicemente è un atto di volontà.
L’amore è, al contempo un’intenzione e un’azione,
Vivere felicemente è al contempo un’intenzione e un’azione.
La volontà implica una scelta,
Non siamo costretti ad amare, scegliamo di farlo.
 

Vivere felicemente implica una scelta,
Non siamo costretti vivere o a sopravvivere, scegliamo di farlo.

Quando amiamo con il cuore, l’anima, la testa e con la volontà, dimostrando interesse, rispetto, conoscenza e responsabilità il nostro è un amore soddisfacente.

Il vero amore e la vita si rafforzano attraverso le difficoltà.

Alla base c’è il desiderio di crescere e di espandersi, di diventare più pienamente se stessi.

Quando sperimentiamo l’amore vero, quando viviamo la vita pienamente, ci può capitare di avere la sensazione che la nostra stessa vita sia in pericolo, ci può capitare di sentirci minacciati.

Non c’è cambiamento che non porti con sé un senso di sfida e di perdita.

Per amare e per vivere felicemente dobbiamo mettere insieme vari elementi:

Cura, affetto, riconoscimento, conoscenza, responsabilità, rispetto,  impegno e fiducia e  comunicazione onesta e aperta, perdono e non giudizio.

L’AMORE è UN’ARTE come la VITA è UN’ARTE, per cui se

VOGLIAMO SAPERE come VIVERE FELICEMENTE e come AMARE dobbiamo fare come se volessimo imparare qualsiasi arte, come la musica, la pittura, la medicina ecc. applicare teoria e pratica e considerarle entrambe cose molto importanti.

L’uomo ha due specie di esigenze: materiali e spirituali.

All’appagamento di quelle materiali dedica la maggior parte del suo tempo.

Ma l’uomo necessita di essere visto, ascoltato, apprezzato, fatto oggetto di tenerezza, sessualmente appagato, di avere libertà di scelta, di realizzarsi in base alle proprie risorse, di commettere errori. Ha bisogno di accettare se stesso e i suoi simili, e di essere accettato, ha bisogno di essere un “io” e anche un “noi”, ha bisogno di sentirsi felice e a questo dedica poco tempo ed attenzioni.

L’umanità nella sua ricerca di progresso, di sicurezza, di superiorità, ha completamente ignorato e dimenticato le cose essenziali della vita.

Profezia indiana:

Solo dopo che l’ultimo albero sarà abbattuto
Solo dopo che l’ultimo fiume sarà inquinato
Solo dopo che l’ultimo pesce sarà stato catturato
Soltanto allora scoprirai che il denaro, le case non possono essere mangiati.

Nonostante la ricerca disperata di una vita felice e di amore, successo, prestigio, denaro, potere, vengono considerati le cose più importanti: quasi ogni nostra energia è usata per raggiungere questi scopi e quasi nessuna per conoscere l’ARTE di VIVERE e di AMARE, forse perché si crede, o ci hanno fatto credere, che la vita felice e l’amore siano pura utopia e che giovino solo all’anima e che siano un lusso, per cui non meritino sprechi di energie.

E’ utile iniziare a considerare la vita e l’amore come qualcosa di cui siamo responsabili e agire di conseguenza, anziché pensare alla prima come destino, sofferenza, sacrificio e doveri e al secondo come un sentimento fine a se stesso.

Intenzionalità e volontà svolgono un ruolo determinante in ciò che facciamo.

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Blog di Gabriella Oliva

Tempo di Vivere...

Fotografia di Arianna TondoTutto ciò che è successo mi ha permesso di essere qui con nuovo entusiasmo e soprattutto con il desiderio e la volontà di donarvi ciò che ho appreso e compreso per creare una vita “meravigliosamente felice”

“Tutti noi abbiamo uno scopo spirituale, una missione, che perseguiamo senza esserne del tutto consapevoli. Nel momento in cui la portiamo completamente alla coscienza, le nostre vite possono decollare”

J. Redfield

Attraverso questo amore, questa complicità e felicità, abbiamo visto spandersi a “macchia d’olio” felicità e amore, intorno a noi.

Katia, la mia “bambina” di 38 anni, Ermanno mio genero, sono con noi in questo progetto di vita, assieme a Nicoletta, Sofia, Massimo, Federico, Patrizia  …  perché?

Perché insieme abbiamo capito che si può vivere nell’amore e nell’armonia, nella condivisione e comprensione e che questo rinnova la forza, la rende maggiore.

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Blog di Gabriella Oliva

Leggi tutto

L'ultima svolta...

Gabriella e MiriIl Quarto passo

L’ultima svolta, la più recente

L’incontro con “il Casale in Lunigiana”, un luogo di Armonia, Pace, Gioia e Amore.

Un luogo in cui mi sono sentita a Casa, un luogo Magico!

L’incontro con Jorgos, Mirela, Antonio, persone con le quali mi sono subito sentita a mio agio, con cui ho sentito di poter essere me stessa, sentendomi accettata. Persone simili anche se tanto diverse da me e dal mio mondo, dal mio modo di presentarmi e di vivere.

Persone che in pochissimi giorni sono entrate nella mia vita, o meglio, nel mio cuore, nutrendomi l’anima.

Luoghi e persone delle quali, rientrando alla mia vita “normale”, ho sentito la mancanza e la conseguente necessità di rivedere e di rivivere.

Perché?

Perché ho scoperto che anche quando si sta bene, si può stare meglio, che ascoltando pensieri e idee di altri, confrontandosi, essendo semplicemente ciò che siamo, senza maschere, si possono avverare i sogni …

Vi riporto la mia mail scritta appena rientrata alla mia vita normale, la riporto integralmente, sperando di riuscire a trasmettere il mio stato d’animo e le mie emozioni così da farvi capire perché, oggi sono qui!

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Blog di Gabriella Oliva

Leggi tutto

Altri articoli...

Ultimi commenti

guido
4 mesi 8 giorni

Ti ho conosciuta a TdV tempo fa e ci siamo...scontrati. Succede. Credo di essermi scontrato con quel ...

gioia
4 mesi 8 giorni

AUGURONI GABRIELLA e grazie per queste meravigliose considerazioni che voglio assolutamente tenere i ...

Anatolia
5 mesi 12 giorni

Bella questa condivisione, che non esclude nessuna emozione e la ridona indietro a chi guarda e asco ...

Seguici anche via email

* campi obbligatori