• Home
  • Il nostro Progetto

Il nostro progetto: il BenVivere che stiamo realizzando

 Dire... Fare... Creare... Insieme,

Dalla visione alla Realtà
Per un progetto di Vita comune
nel rispetto delle capacità e
competenze individuali,
collaborando allo stesso fine,
come cellule di un unico organismo...
Tempo di Vivere nasce dalla volontà di cambiamento di una famiglia allargata che si unisce in Associazione no profit di

casale terrazza

Promozione Sociale, TDV, per formare una comune intenzionale che metta al centro l’essere umano e l’individuo come parte della comunità, in un progetto di vita e di intenti finalizzato al benessere e al benvivere
 
TDV segue principi di solidarietà sociale e auto-sostentamento, finalizzati a creare una realtà autonoma e autogestita, inizialmente in transizione, in cui ognuno possa portare le proprie esperienze e competenze per arrivare all'obiettivo comune di un'esistenza basata sulla centralità del singolo, nella condivisione e nella collaborazione, e che permetta una crescita individuale e collettiva.
 
I membri dell’associazione, fondando una comunità intenzionale, scelgono di creare un nuovo esempio concreto di società in cui ogni individuo sia posto al centro e in cui possa agire come origine e fine ultimo del gruppo, aperta all’esterno e alla diversità.
Una realtà in cui i bisogni, espressi e inespressi, di ciascuno siano considerati come i propri, in cui la crescita individuale vada di pari passo alla crescita collettiva, in cui il rispetto della diversità e delle altrui esigenze siano la partenza per nuovi spunti evolutivi comunitari. In cui si viva e percepisca l’unità del singolo con i propri simili e con l’ambiente circostante e, di conseguenza, in cui si senta fortemente l’importanza di una responsabilizzazione individuale nei confronti di tutto ciò che ci circonda (da se stessi, alle persone, agli animali, alla natura).
 
Per tale motivo riteniamo fondamentale porre al centro dell’attenzione l'individuo con i suoi bisogni più profondi, mettendo in atto accoglienza, accettazione, ascolto attivo e non-giudizio, con il fine di permettere a ognuno di aprirsi, fidarsi e affidarsi agli altri, mostrando la parte più intima di sé. 
Per stabilire relazioni durature e costruttive, basate sul sostegno comune, è necessario imparare a comunicare prima con noi stessi e poi anche con gli altri. Per questo riteniamo che il primo ed essenziale passo sia quello di intraprendere un percorso di crescita personale, individuale e di gruppo.
 
Questa consapevolezza ci ha spinti a intraprendere un percorso per conoscere noi stessi, le nostre debolezze, i punti di forza e i bisogni, per comprendere come relazionarci tra di noi e con gli altri in un modo completamente nuovo, così da permetterci di essere ogni volta spinta, sostegno e parte attiva nel raggiungimento dei nostri obiettivi, individuali e digruppo.

Il Manifesto

Ci auguriamo che questo manifesto sia uno strumento utile per chi vuole sostenere e/o unirsi al progetto e che accompagni le scelte da parte di chi vuole avventurarsi in un mondo fatto di consapevolezza e attenzione a se stesso, alla comunità, all’ambiente e al mondo. 

Visione

La Visione è quella di una nuova umanità , in equilibrio nello spirito e nel corpo, che viva in armonia con ogni altro essere (umano, animale e vegetale), col pianeta e con l’intero universo. 
 
Siamo una comunità in formazione e in cammino, intenzionata a sperimentare e costruire una nuova realtà sociale fondata sull’essere umano e le relazioni, sull’ecologia, la decrescita, la pace, l’armonia e la fiducia. 
Sentendoci parte integrante di Madre Terra e della Vita, intendiamo lavorare per promuovere il benvivere e il benessere della persona (inteso come equilibrio tra vari livelli: mentale, fisico, emotivo, energetico e inter relazionale) in modo che essa sia poi in grado di diventare attiva fautrice di un nuovo modello di esistenza personale e societaria.


MISSIONE: INTENTO/SCOPO

Creare una nuova cultura, un sistema sociale e una comunità nella quale le diversità siano apprezzate come valori imprescindibili, così che le specificità di ognuno diventino potenzialità al servizio di tutti. Costruire una comunità aperta, dove i bambini possano crescere in un ambiente più puro e dove possano, fin da piccoli, auto realizzarsi al meglio, senza costrizioni o continue mediazioni.   
 
La scelta di vivere assieme ad altre persone, di creare una comune, nasce dalla convinzione che questo sia funzionale alla crescita personale, oltre che di aiuto per superare il frazionamento dell’attuale società, riconnettendoci l'uno all'altro.
La vita comunitaria favorirà la ricerca di equilibrio tra corpo, mente ed emozioni, il raggiungimento di un senso d’integrità morale e personale, di amore per noi stessi e per gli altri.
Il vivere comune sarà di spunto e sostegno per la crescita del singolo e del gruppo, oltre che aiuto concreto a fronteggiare le necessità quotidiane più materiali (come il sostentamento economico, il superamento delle difficoltà oggettive, la condivisione dei pesi lavorativi, l’aiuto e il supporto nella gestione dei figli, degli anziani, della coppia ecc).
L’idea è quella di una vita in cui il lavoro non sia percepito come obbligo imposto, ma come passione e scelta e, per questo, diventi percettivamente meno pesante e separato dalla vita quotidiana. In cui si dia spazio e sostegno allo sviluppo delle passioni personali per poi metterle al “servizio” del progetto stesso. 

Creare un sistema sociale circolare paritario:

  • in cui bisogni e desideri di ognuno siano soddisfatti
  • che si basi sul senso di responsabilità individuale, sull’amore, sulla fiducia e sul rispetto reciproco.
  • in cui l’individuo provveda e si occupi della comunità e la comunità si occupi e provveda all’individuo, utilizzando come mezzi per la sua realizzazione solidarietà, collaborazione, condivisione, comunione.
  • in cui infanzia, adolescenza e vecchiaia vengano vissute e considerate come ricchezze sociali fondamentali, così che ogni bambino, adolescente e anziano possa sentirsi parte utile, importante, essenziale e insostituibile e respiri il senso di sicurezza e appartenenza  che merita.
  • in cui la parola lavoro assuma un nuovo significato, quello della volontà che ognuno ha, della  scelta che ognuno fa, della decisione che ognuno prende, della libertà che ognuno ha di vivere nel benessere e nella felicità, con semplicità, umiltà e sobrietà attraverso le proprie passioni, i propri talenti e le proprie curiosità.
  • in cui “dò ciò che ho, ciò che so, ciò che faccio e ricevo ciò di cui ho bisogno, oggi”
  • in cui sentirsi liberi di affidare la propria vita all’altro, con la consapevolezza, certezza e sicurezza che ogni ferita o malinteso sarà trasformato in stimoli nuovi attraverso la volontà reciproca di affrontalo, chiarirlo e risolverlo, che sia esperienza, esempio, accogliente e replicabile.

VALORI

I valori sui quali basiamo il nostro progetto sono rispetto per l’essere umano e l’ambiente, semplicità, amore, fiducia, umiltà, equità, solidarietà, accoglienza della diversità, volontà di responsabilizzarsi e mettersi in gioco per il cambiamento.
Crediamo che la libera espressione di ogni individuo, guidato dai principi dell’accoglienza dell’ascolto e della comunione, possa contrastare l’individualismo e far rinascere il senso di responsabilità.
Questo progetto di vita ci pone nella possibilità di riscoprire il senso profondo della vita, la sua sacralità, il rapporto con la natura e tutti gli esseri che popolano la terra.
La comunità funziona e si sviluppa attraverso l’ascolto profondo e il sostegno reciproco, la condivisione e il confronto costanti.

INTERESSI

La nostra attenzione è rivolta all’essere umano, al benessere di ogni individuo inserito in un contesto sociale e ambientale in armonia ed equilibrio con se stesso e con l’universo. 
Particolare attenzione è rivolta alle relazioni interpersonali, ai bambini, ai giovani, alla coppia, alla famiglia e agli anziani.
L’attenzione dei membri di TDV è rivolta al benessere globale dell’individuo inteso come equilibrio con se stesso, con il gruppo, con la natura e con la realtà sociale circostante.
 
Particolare attenzione sarà rivolta 
• alle relazioni interpersonali, ai bambini, ai giovani, alla coppia, alla famiglia e agli anziani
• al riequilibrio psicofisico ed energetico tramite le discipline olistiche (tecniche naturopatiche, medicine alternative, alimentazione naturale ed energetica, avvicinamento alla spiritualità, pratiche di meditazione e rilassamento autogeno) e il contatto col mondo animale (pet therapy ecc) 
• allo sviluppo e pratica di tecnologie sostenibili e energie rinnovabili
• alla decrescita e all’autoproduzione (cosmetici, saponi, dentifrici, oggettistica…)
alla conoscenza delle risorse del territorio circostante (studio delle erbe spontanee e delle risorse naturali circostanti per poterle utilizzare nella pratica quotidiana e poi proporre come spunti di attività.
 

 FINALITA' E OBIETTIVI

• Attività interne ed esterne che garantiscano la tranquillità economica e  il sostentamento della comunità.
• Graduale riduzione degli sprechi e dei consumi non strettamente necessari alla vita e al benessere dei singoli e del gruppo da attuare tramite tecniche di decrescita, risparmio e autosostentamento  energetico, autocostruzione, studio ed utilizzo delle risorse messe a disposizione dell’ambiente circostante, autoproduzione e agricoltura con l’obiettivo finale di ottenere l’autosufficienza almeno a livello alimentare ed energetico (tempi: 2-3 anni).
• Creare un centro rivolto all’individuo, ai bambini, alla coppia e alla famiglia in cui, attraverso la condivisione di momenti di crescita, confronto, comprensione, l’apprendimento di tecniche di comunicazione e soluzione dei conflitti, si acquisiscano  nuove capacità di stare con gli altri, al fine di creare relazioni appaganti e durature.
• Creare un centro orientato al cambiamento, allo sviluppo delle potenzialità umane, alla salute e all'evoluzione del corpo, della mente e dello spirito, all’ecocompatibilità, all'amore per la natura, al rispetto per i valori umani, all'apertura verso le diversità (culturali, razziali e spirituali), alla ricerca di unità e sintesi tra esseri umani e scienza, arte e spiritualità. per creare le condizioni di crescita e sviluppo di un nuovo modello di società.
• Creare un centro che riavvicini il concetto di “ferie” e vacanze a un modo di vivere e rilassarsi più naturale e armonico con se stessi, con i propri cari e con l’ambiente. 
• Essere punto di riferimento per il benessere GLOBALE dell’individuo (fisico, emotivo, mentale, relazionale), dove relazionarsi e confrontarsi tramite seminari tematici, corsi, serate, laboratori vari 
• Essere punto di riferimento ed esempio per la costituzione di una nuovo modello societario sostenibile che rispetti qualsiasi forma di vita e l’ambiente.
• Proporre attività* che aiutino il raggiungimento degli obiettivi visti sopra
• Attivarsi fin da subito per entrare concretamente nel tessuto ambientale e sociale del posto dove si andrà a risiedere, proponendo nuovi spunti collaborativi e di aggregazione (banca del tempo, gas, laboratori creativi – dal fai da te alla cucina, all’accudimento degli animali - per bambini, famiglie e anziani,  mercatini dell’usato, baratto, orti casalinghi, raccolta ed utilizzo erbe spontanee, piccoli laboratori di cosmesi e cucina  ecc), creando o accrescendo i Distretti di Economia Solidale
• Sviluppare studi e conoscenze nell’applicazione di energie alternative ecosostenibili e di autocostruzione.
• Intraprendere attività agricole funzionali non solo all’auto sostentamento, ma alla diffusione di metodi e pratiche di biodinamica e permacultura.
• Lavorare con gli animali per realizzare attività educative, terapeutiche e turistiche.
• Istituire una rete di scambi con altre realtà simili.
• Ideare, promuovere e proporre nuovi programmi educativi per adulti e bambini.
• TDV si sosterrà tramite varie attività condotte dai componenti del gruppo, all’interno e, per chi lo desiderasse, all’esterno della comunità, ognuno secondo le proprie specificità e competenze, anche attraverso attività rivolte all’esterno e attraverso accoglienza e ospitalità, seminari, corsi, percorsi, workshop.
• Creazione di un network virtuale basato sul web per divulgazione delle iniziative promosse da TDV e scambio di informazioni, collaborazioni e tecnologie in open source.
 

 ASPIRAZIONI

Vogliamo diventare attraverso l’esempio un punto di riferimento, una realtà di aiuto e facilitazione, un ponte verso il cambiamento di coloro che si sentono insoddisfatti del modo in cui stanno vivendo.
 

 STRATEGIA

Con la porta aperta
Condivisione: l'equilibrio fra parola e silenzio
Accoglienza in famiglia, tra famiglie, tra persone
Convivialità: il tempo della relazione quotidiana
Comunione nell’economia in entrata e in uscita: cassa comune, no alla proprietà privata, no all’accumulo, no all’accantonamento 
 

 Stato attuale

 Alla base del nostro agire c’è la convinzione che sia necessario procedere per gradi.
Abbiamo optato per una strategia che miri a creare e consolidare un centro che faciliti la formazione del gruppo e diventi esempio di replicabilità per altri. 
Viviamo in un luogo splendido, sulle prime montagne del piacentino a 750 m slm, con una vista mozzafiato. Abbiamo affittato un Casale di cca 500mq, con annessi stalla (cca 60mq) e sala attività (di 36mq). Completano il podere vari appezzamenti di terreno nei dintorni, di cui uno di oltre 6000 mq adibito a orto elementare per l'Autosufficienza alimentare della comunità.
Qui svolgiamo le attività per la formazione del nostro nucleo comunitario, costituito dai fondatori, e l'ospitalità per tutti coloro che vogliano conoscere il progetto, sperimentarsi nella vita comunitaria e progettare insieme, per replicare realtà simili e crescere verso il “cambiamento”.
 
E' il luogo dove abbiamo scelto di vivere insieme e sviluppare la nostra creatività per renderci via via più indipendenti da un sistema in cui non ci identifichiamo più.
TDV si sostiene tramite varie attività condotte dai componenti del gruppo, ognuno con le proprie specificità e competenze (attività di counseling e sostegno alla famiglia e alla coppia, all’individuo, a bambini, adolescenti e anziani, naturopatia, workshop e corsi tematici – autocostruzione, coltivazione elementare, cucina naturale, corsi esperienziali e residenziali di crescita ecc – ospitalità, turismo sostenibile; trattamenti olistici e naturopatici, applicazione di medicine alternative ecc)  
L'intento è anche quello di stabilire e mantenere ottime relazioni con gli enti e le istituzione locali, coinvolgendo alla partecipazione la popolazione e le attività commerciali e artigianali locali, facciamo parte della RIVE (Rete Italiana dei Villaggi Ecologici) e di Mag6.
Siamo Ambasciatori e Agenti del Cambiamento per Italia Che Cambia e collaboriamo con varie realtà e produttori locali.
 

 

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Info

messaggio globale  italiano

Gabriella
La mia Visione, lo scopo del mio cammino: ESSERE STRAODINARIAMEN TE FELICE e AFFIANCARE, AIUTARE LE ALTRE PERSONE a SCOPRIRE LE LORO RISORSE così che SCELGANO di AGIRE per RENDERE LA LORO VITA STRAORDINARIAME NTE FELICE.Ci saranno momenti in cui avrò paura, attimi in cui sussurrerò a me stessa "Ma chi me lo fa fare!", altri in cui vivrò senso di sconfitta e la voglia di fuggire ma ... quando il sogno è così grande e FORTE, quando è il motivo stesso per cui VALE LA PENA DI VIVERE, è il SENSO STESSO DELLA VITA ... Allora AVANTI TUTTA ... e il sogno si trasforma in REALTA'
Katia
Barbara detto:
mi farò sentire presto!Grazie!B uona giornataBarbara
Fantastico! Ti ho risposto via email...A prestissimo allora lol

Barbara
mi farò sentire presto!Grazie!B uona giornataBarbara katia detto:
Ciao Barbara,scusa il ritardo nel rispondere, ma eravamo in Toscana per il workshop di Pasqua e abbiamo avuto problemi con la connessione.Ci farebbe davvero tanto piacere conoscerti, di dove sei?Se vuoi puoi chiamarci anche al telefono, i numeri li trovi nei contatti.Un abbraccio grande a te e alla tua piccolina :D

Katia
Ciao Barbara,scusa il ritardo nel rispondere, ma eravamo in Toscana per il workshop di Pasqua e abbiamo avuto problemi con la connessione.Ci farebbe davvero tanto piacere conoscerti, di dove sei?Se vuoi puoi chiamarci anche al telefono, i numeri li trovi nei contatti.Un abbraccio grande a te e alla tua piccolina :D
Barbara
17 mesi fa ho messo al mondo una bambina stupenda che mentre scrivo mi guarda e vuole giocare con me. sto cercando da sola di trovare una dimensione in sintonia con quello che già voi cercate. Forse uniti è più facile. Spero in un vostro contatto, in ogni caso io cercherò presto di conoscervi. :P
Katia
Grande Laura :D Ti ho già risposto via email.Come avrai letto, non abbiamo ancora trovato quella che sarà la casa definitiva di Tempo di Vivere, però qualche settimana fa ci è arrivato un dono inaspettato e due amici che vivono in Lunigiana, entusiasti del progetto, ci hanno dato in affitto una struttura e i loro terreni per organizzare gli eventi che ci serviranno a farci conoscere e a iniziare a creare una buona rete di contatti.In ogni caso, se con la piccolina avete difficoltà a muovervi, possiamo sentirci e metterci d'accordo per incontrarci anche al di fuori degli eventi "ufficiali" che vedi in calendario ;-)
Laura
ciao... dire che sono d'accordo con voi è poco... ma avete già trovato il posto?... noi siamo una coppia con una bimba di 14 mesi..siamo della provincia di Milano e vorremmo tanto questa svolta!.. Scrivetemi sulla mia email.
Katia
Ciao Andrea,scusa il ritardo nel risponderti, ma ho avuto problemi con la connessione. Come ti ha detto Antonio (caracara), anche noi abbiamo un bimbo di quasi 4 anni (Pietro, la peste bionda che vedi nelle foto sparse per il sito :P ), se vuoi puoi scrivermi o chiamarmi, i miei contatti li trovi nella sezione "Contatti". A presto
antonio
ciao Andrea, grazie di averci contattato,benv enuto su TdV.Volevo solo lasciarti i contatti di Katia, che di esigenze di bambini e di momenti speciali ne ha sicuramente, da condividere con voi, quindi può conversare meglio del nostro modo di intendere la Vita Insieme a loro nel prossimo futuro. http://www.tempodivivere.it/contatti/40-noi-ditempo-di-vivere/1-katia.html..lei ti sta aspettando coi tuoi recapiti, se hai il tel. fisso possiamo chiamarti noi. A presto..1abbraccio.\anto
Andrea
Ciao, vorrei sapere se possiamo incontrarci in un fine settimana, il vostro progetto mi sembra interessante e sopratutto senza zone d'ombra, o interessi di singoli tipo meditamare, ma dettato da un voler vivere diversamente. Io abito a Bolzano ho due bimbe, 4 e 9 anni, e sarei interessato.Ciao, Andrea.

Seguici anche via email

* campi obbligatori