• Home
  • Il nostro Progetto

MISSIONE: INTENTO/SCOPO

Creare una nuova cultura, un sistema sociale e una comunità nella quale le diversità siano apprezzate come valori imprescindibili, così che le specificità di ognuno diventino potenzialità al servizio di tutti. Costruire una comunità aperta, dove i bambini possano crescere in un ambiente più puro e dove possano, fin da piccoli, auto realizzarsi al meglio, senza costrizioni o continue mediazioni.   
 
La scelta di vivere assieme ad altre persone, di creare una comune, nasce dalla convinzione che questo sia funzionale alla crescita personale, oltre che di aiuto per superare il frazionamento dell’attuale società, riconnettendoci l'uno all'altro.
La vita comunitaria favorirà la ricerca di equilibrio tra corpo, mente ed emozioni, il raggiungimento di un senso d’integrità morale e personale, di amore per noi stessi e per gli altri.
Il vivere comune sarà di spunto e sostegno per la crescita del singolo e del gruppo, oltre che aiuto concreto a fronteggiare le necessità quotidiane più materiali (come il sostentamento economico, il superamento delle difficoltà oggettive, la condivisione dei pesi lavorativi, l’aiuto e il supporto nella gestione dei figli, degli anziani, della coppia ecc).
L’idea è quella di una vita in cui il lavoro non sia percepito come obbligo imposto, ma come passione e scelta e, per questo, diventi percettivamente meno pesante e separato dalla vita quotidiana. In cui si dia spazio e sostegno allo sviluppo delle passioni personali per poi metterle al “servizio” del progetto stesso. 

Creare un sistema sociale circolare paritario:

  • in cui bisogni e desideri di ognuno siano soddisfatti
  • che si basi sul senso di responsabilità individuale, sull’amore, sulla fiducia e sul rispetto reciproco.
  • in cui l’individuo provveda e si occupi della comunità e la comunità si occupi e provveda all’individuo, utilizzando come mezzi per la sua realizzazione solidarietà, collaborazione, condivisione, comunione.
  • in cui infanzia, adolescenza e vecchiaia vengano vissute e considerate come ricchezze sociali fondamentali, così che ogni bambino, adolescente e anziano possa sentirsi parte utile, importante, essenziale e insostituibile e respiri il senso di sicurezza e appartenenza  che merita.
  • in cui la parola lavoro assuma un nuovo significato, quello della volontà che ognuno ha, della  scelta che ognuno fa, della decisione che ognuno prende, della libertà che ognuno ha di vivere nel benessere e nella felicità, con semplicità, umiltà e sobrietà attraverso le proprie passioni, i propri talenti e le proprie curiosità.
  • in cui “dò ciò che ho, ciò che so, ciò che faccio e ricevo ciò di cui ho bisogno, oggi”
  • in cui sentirsi liberi di affidare la propria vita all’altro, con la consapevolezza, certezza e sicurezza che ogni ferita o malinteso sarà trasformato in stimoli nuovi attraverso la volontà reciproca di affrontalo, chiarirlo e risolverlo, che sia esperienza, esempio, accogliente e replicabile.
FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Info

messaggio globale  italiano

Barbara
mi farò sentire presto!Grazie!B uona giornataBarbara katia detto:
Ciao Barbara,scusa il ritardo nel rispondere, ma eravamo in Toscana per il workshop di Pasqua e abbiamo avuto problemi con la connessione.Ci farebbe davvero tanto piacere conoscerti, di dove sei?Se vuoi puoi chiamarci anche al telefono, i numeri li trovi nei contatti.Un abbraccio grande a te e alla tua piccolina :D

Katia
Ciao Barbara,scusa il ritardo nel rispondere, ma eravamo in Toscana per il workshop di Pasqua e abbiamo avuto problemi con la connessione.Ci farebbe davvero tanto piacere conoscerti, di dove sei?Se vuoi puoi chiamarci anche al telefono, i numeri li trovi nei contatti.Un abbraccio grande a te e alla tua piccolina :D
Barbara
17 mesi fa ho messo al mondo una bambina stupenda che mentre scrivo mi guarda e vuole giocare con me. sto cercando da sola di trovare una dimensione in sintonia con quello che già voi cercate. Forse uniti è più facile. Spero in un vostro contatto, in ogni caso io cercherò presto di conoscervi. :P
Katia
Grande Laura :D Ti ho già risposto via email.Come avrai letto, non abbiamo ancora trovato quella che sarà la casa definitiva di Tempo di Vivere, però qualche settimana fa ci è arrivato un dono inaspettato e due amici che vivono in Lunigiana, entusiasti del progetto, ci hanno dato in affitto una struttura e i loro terreni per organizzare gli eventi che ci serviranno a farci conoscere e a iniziare a creare una buona rete di contatti.In ogni caso, se con la piccolina avete difficoltà a muovervi, possiamo sentirci e metterci d'accordo per incontrarci anche al di fuori degli eventi "ufficiali" che vedi in calendario ;-)
Laura
ciao... dire che sono d'accordo con voi è poco... ma avete già trovato il posto?... noi siamo una coppia con una bimba di 14 mesi..siamo della provincia di Milano e vorremmo tanto questa svolta!.. Scrivetemi sulla mia email.
Katia
Ciao Andrea,scusa il ritardo nel risponderti, ma ho avuto problemi con la connessione. Come ti ha detto Antonio (caracara), anche noi abbiamo un bimbo di quasi 4 anni (Pietro, la peste bionda che vedi nelle foto sparse per il sito :P ), se vuoi puoi scrivermi o chiamarmi, i miei contatti li trovi nella sezione "Contatti". A presto
antonio
ciao Andrea, grazie di averci contattato,benv enuto su TdV.Volevo solo lasciarti i contatti di Katia, che di esigenze di bambini e di momenti speciali ne ha sicuramente, da condividere con voi, quindi può conversare meglio del nostro modo di intendere la Vita Insieme a loro nel prossimo futuro. http://www.tempodivivere.it/contatti/40-noi-ditempo-di-vivere/1-katia.html..lei ti sta aspettando coi tuoi recapiti, se hai il tel. fisso possiamo chiamarti noi. A presto..1abbraccio.\anto
Andrea
Ciao, vorrei sapere se possiamo incontrarci in un fine settimana, il vostro progetto mi sembra interessante e sopratutto senza zone d'ombra, o interessi di singoli tipo meditamare, ma dettato da un voler vivere diversamente. Io abito a Bolzano ho due bimbe, 4 e 9 anni, e sarei interessato.Ciao, Andrea.
antonio
ciao Giacomo,grazie del tuo interesse.In questo momento siamo circa una decina di persone con in più anche bambini. Siamo vicini a delle scelte precise da fare in tempi a medio termine, e ci stiamo confrontando per valutare la fattibilità concreta, proprio in questi giorni. Ti facciamo sapere quando ci incontreremo via Web o di persona. Quali preferenze hai per sentirci, scrivici a http://www.tempodivivere.it/collabora-con-noi.html
Giacomo
Il progetto mi sembra molto interessante, mi piacerebbe sapere se i partecipanti sono già definiti e se siete alla ricerca di collaboratori o comunque co-partecipanti.

Seguici anche via email

* campi obbligatori