Salute Consapevole

Consigli ed esercizi per gestire la paura

La paura è un'emozione adattiva, serve per proteggerci o per spingerci all’azione, ma in un certo momento, quando ci blocca, quando si trasforma in ansia, smette di esserci utile.

La paura non va negata o ignorata, ma ascoltata ed elaborata.

Di seguito alcuni suggerimenti per gestire l'ansia.

qui e ora1) Scegliamo con quali pensieri nutrire la nostra mente

Continuare a focalizzarci sulle cose che non possiamo più fare, sulle cose che non abbiamo ci aiuta? Ci è utile? Serve a farci stare meglio?

Scegliamo attentamente con che cosa nutrire la nostra mente: informazioni e pensieri catastrofici? O tutto quello che possiamo fare ora, con le risorse e i doni che abbiamo proprio in questo momento?

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Salute Consapevole

Leggi tutto

"Morire di paura" - Ansia e Sistema Immunitario

“Mi hai fatto morire di paura!”

Quante volte avete pronunciato questa frase nella vostra vita considerandola solo un detto popolare, ignari del fatto che steste affermando una verità scientifica?

All’epoca dell’Università di Medicina, lo studio del Sistema Nervoso, del Sistema Endocrino, del Sistema immunitario e della Psicologia era suddiviso in quattro corsi differenti, solo il corso di fisiopatologia accennava la spiegazione della cascata reattiva che si scatenava sotto lo stimolo di un agente dannoso, esterno o interno. Per la maggior parte delle lezioni, però, i quattro principali sistemi di integrazione, quelli che mantengono agile e funzionale la nostra comunicazione interna, erano descritti come a sé stanti, come se fossero messi lì per caso ignari l'uno della presenza dell'altro.

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Salute Consapevole

Leggi tutto

VIDEO - Il vero nemico non è la morte, è l'indifferenza

“Cos’ha la morte che non va? Di cosa abbiamo così mortalmente paura? Perché non trattare la morte con un po’ di umanità e dignità e decenza e, Dio non voglia, perfino di umorismo? Signori, il vero nemico non è la morte. Vogliamo combattere le malattie? Combattiamo la più terribile di tutte: l’indifferenza. Nelle vostre aule ho assistito a disquisizioni sul transfert e la distanza professionale. Il transfert è inevitabile, signore. Ogni essere umano ha un impatto su di un altro. Perché vogliamo evitarlo in un rapporto paziente-medico? È sbagliato quello che insegnate nelle vostre lezioni, la missione di un medico non deve essere solo prevenire la morte ma anche migliorare la qualità della vita. Ecco perché se si cura una malattia si vince o si perde… se si cura una persona vi garantisco che, in quel caso, si vince qualunque esito abbia la terapia."

Patch Adams

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Salute Consapevole

Seguici anche via email

* campi obbligatori