Ascolto empatico - Istruzioni per l'uso

 SUPPORTIVE LISTENING – ASCOLTO EMPATICO 

Un piccolo promemoria per l’ascolto reciproco 

 

Ricordate che tutti sono buoni. Guardatevi negli occhi. 

Decidete chi sarà il primo a parlare e chi ad ascoltare. 

State tanto vicini quanto fa sentire sicura la persona che state ascoltando. 

SICUREZZA 

Accordatevi sull’assoluta confidenzialità – nessun riferimento fuori dalla sessione, senza permesso 

EMOZIONI 

L’espressione delle emozioni è auspicabile – L’espressione delle emozioni è la guarigione, non fa aumentare il dolore 

Siate felici per il loro scarico – è la loro via di guarigione – incoraggiatelo, non interrompetelo 

Siate empatici ma non lasciatevi catturare dallo stress altrui – sono solo sentimenti 

(Non piangete più forte della persona che state ascoltando!) 

Mostrate il vostro supporto e piacere nell’ascolto dell’altro 

Se emergono emozioni anche in voi, ricordate che avrete il vostro tempo dopo per scaricarle 

E’ possibile, in casi estremi, chiedere un breve cambio di ruoli, per scaricare i vostri sentimenti 

REALTA’ 

Siate uno specchio del vero Sé della persona (buona, intelligente, potente) 

Mostrate completa fiducia nelle sue capacità e abilità di risolvere qualsiasi cosa e poter vivere bene 

COUNSELING ATTIVO 

Ascoltate profondamente per comprendere la causa di quel dolore, pensate a dei modi per evidenziare le contraddizioni nella descrizione che sentite. Dite o suggerite qualcosa che possa far notare le contraddizioni osservate nella descrizione. Portate attenzione al tono di voce, alle espressioni corporee e facciali – sono un aiuto per evidenziare le contraddizioni. 

NON GIUDICATE 

NON ANALIZZATE 

NON DATE CONSIGLI 

Tutta la vostra attenzione è per il vostro partner, non parlate dei vostri sentimenti o esperienze 

Ponete domande utili allo scarico emotivo: “Come ti sei sentito?” “Quali erano i tuoi pensieri?” “Hai un ricordo precedente di questa emozione?” (NO domande semplicemente per soddisfare la vostra curiosità). 

QUI ED ORA 

Dopo la sessione, una o due domande possono aiutare a riportare il partner fuori dalle emozioni al tempo presente – qualcosa di divertente che aiuti a pensare – rendetelo un gioco! 

VOSTRO TURNO 

Prendete il vostro tempo per connettervi all’ambiente e al vostro partner 

Ascoltate le vostre emozioni, cosa è più importante per voi in questo momento? 

Cercate i ricordi più recenti connessi a queste emozioni 

Non vi riferite a ciò che avete ascoltato precedentemente, senza il permesso di chi ha parlato 

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Via del Cerchio

messaggio globale  italiano

Seguici anche via email

* campi obbligatori