ESERCIZIO: Scova i tuoi talenti!

Passioni e talenti: due cardini del conoscere se stessi

Talenti: Doti naturali con cui nasciamo, doni innati, abilità, inclinazioni a riuscire in qualcosa senza sforzi e studio.

Passioni: ciò che ci piace e adoriamo fare

Entrambi contribuiscono a renderci unici

Passioni

Sono la miccia che causa l’esplosione, quando ami fare qualcosa non c’è impegno che tenga, ostacolo, stanchezza o altro.

Cosa ti piace fare?

A differenza dei talenti, le passioni non hanno nulla in comune con la capacità di riuscire naturalmente.

L’amare qualcosa non implica alcun risultato o efficacia nell’essere in grado di realizzare ciò che piace.

Posso adorare andare in canoa, ma essere completamente negato, privo di tecnica o stile e continuare imperterrito a pagaiare ogni domenica al lago, solo perché adoro farlo, mi nutre e mi dà soddisfazione!

A volte però accade anche il contrario: persone che amano qualcosa, fanno della loro passione anche il mestiere della loro vita ma non è necessario che vada così!

Perché, facendo qualcosa che viene da dentro, con ardore e motivazione, il tempo non sarà mai perso!

 

Talenti

Un talento è come il colore degli occhi, l’altezza; senza averli desiderati o scelti, ci accompagnano, fanno parte di noi dal momento in cui veniamo al mondo.

Il contenitore dei talenti è ben più ampio dei doni che comunemente associamo al genio matematico, alla vena poetica, alla capacità di riuscire in qualche sport, può contenere tante cose: raccontare barzellette, facendo ridere, usare la voce per affascinare chi ascolta, disegnare, usare il computer, parlare in pubblico, creare empatia con gli altri, avere una visione d’insieme nelle situazioni o coglierne i dettagli, gli aspetti specifici, saper ascoltare, avere il pollice verde, avere la capacità di riflettere su se stessi e conoscersi, essere creativi, pragmatici, motivare gli altri …

Non necessariamente mettere in campo un talento mi dà piacere o soddisfazione, mentre una passione sempre

Scova i tuoi talenti

A volte si è così presi dalle cose da fare che sembra non rimanga tempo per scoprirsi, conoscersi e stupirsi di chi siamo veramente.

Per ogni talento è importante osservarne la costanza e la ripetitività

  • È qualcosa che ho sempre saputo fare, naturalmente
  • È qualcosa che faccio con facilità, con scioltezza
  • È qualcosa che so riprodurre, non è un caso isolato
  • È qualcosa che viene riconosciuto dagli altri

Hai trovato un tuo talento?

Come lo esprimi?

Cerca di non dimenticartelo, ti sarà utile annotarlo da qualche parte e vedere se puoi svilupparlo e servirtene

E’ meglio averne due o tre di cui sei consapevole e che puoi usare concretamente e regolarmente, piuttosto che averne tanti non coltivati.

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Verso la Felicità

messaggio globale  italiano

Seguici anche via email