I cerchi di condivisione online

L’ecovillaggio Tempo di Vivere segue, da quando è nato, La via del Cerchio di Monitonquat.
Al fine di diffondere questo modo di vivere organizziamo ogni anno il Summer Camp in agosto, dove per 10 giorni ci si immerge nel cerchio, e durante l’anno dei weekend dove le persone possono comprendere e provare in prima persona la Via del Cerchio.
Quando è iniziato il primo lockdown ci siamo trovati nell'impossibilità di organizzare, qui in ecovillaggio, momenti di condivisione con le persone esterne e per questo abbiamo pensato di iniziare ad organizzare dei cerchi di condivisione online.


119563978 3591168067569131 4695575927829094644 nDevo dire che all’inizio eravamo scettici, abituati ai cerchi di persona dove tutti possono guardarsi negli occhi e sentire la presenza di ognuno… il dubbio era ovviamente se il supporto online potesse creare la stessa magia.
Non abbiamo potuto pensarci molto: il blocco fisico delle persone e la conseguente impossibilità a raggiungerci ci obbligava a prendere la strada della rete, perché eravamo convinti, che in un momento storico così complicato di divisione e impossibilità di relazione tra le persone, c’era un grande bisogno di “connessione”, di un luogo protetto dove poter parlare, condividere e trovare ascolto.
Quindi siamo partiti e una volta alla settimana abbiamo proposto un cerchio a chiunque volesse partecipare. Ebbene.. è accaduto che il bisogno era così grande che ne facevamo due contemporaneamente!!
Penso che l’uomo sia un essere molto adattabile quando ha bisogno di soddisfare i propri bisogni e forse è per questo che anche il cerchio online, con tutti suoi limiti, è in grado di creare un momento di grande magia.
La sensazione iniziale nel vedere sullo schermo le persone in piccole finestre non ha messo a proprio agio nè me nè i partecipanti, ma poco a poco tutti hanno trovato la voglia di aprirsi e condividere il loro stato d’animo. Nei cerchi si è creato subito un ambiente protetto e di fiducia, indispensabile per trovare la forza di guardare dentro di sé e condividere con gli altri.
Questo ci ha fatto comprendere quanto sia profondo il bisogno di ognuno di noi di condividere, di essere ascoltato e sentirsi sostenuto.  Va oltre la modalità utilizzata e per questo abbiamo deciso di riproporli anche ora, ogni venerdì alle 21 ci vediamo con chiunque abbia voglia di ascoltarsi, condividere e supportare gli altri.
Manitonquat, Medicine Story, Story per gli amici, sognava che i partecipanti ai cerchi avessero voglia di crearne altri così da diffondere la Via del Cerchio il più possibile e questo è un modo per cambiare il modo!
Quindi se hai voglia partecipa ai nostri cerchi e quando ti sentirai pront@, stimolate i vostri conoscenti e create cerchi dove potete condividere, ascoltare e sostenere.

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Via del Cerchio

messaggio globale  italiano

Seguici anche via email