"Il lavavetri"...e l'arazzo dell'umanità

{youtube}hi3qZQmqOyo/youtube}

Ognuno di noi è unico, ma siamo cuciti insieme a formare un arazzo talmente grande da non poter essere compreso senza fare un passo indietro, per vederlo nel suo insieme. A un certo punto, tutti ci svegliamo, e allora dobbiamo scegliere: camminare nella speranza credendo che ciò che Dio fa è buono o arrancare in tondo, consegnandoci inermi al caos.

sintomidelrisveglioIo non credo nella figura di un Dio così come ce l'hanno imposta per secoli le religioni "ufficiali", ma sento che in ognuno di noi brilla una scintilla che va "oltre" ciò che umanamente possiamo spiegare......ed è in NOI che credo, nella nostra bontà", nella nostra volontà e POSSIBILITA' di cambiare le cose!!!

VOGLIO CREARE LA MIA REALTA', NON VOGLIO PIU' ACCONTENTARMI, VOGLIO ESSERE FELICE, VOGLIO CHE MIO FIGLIO SAPPIA CHE SI PUO' ESSERLO!!

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Blog di Katia Prati

Commenti   

0 # antonio 2011-02-19 14:59
Lavavetri lo sono in molti ancora.. cambiano solo l'"etichetta lavorativa".
Mi auguro che in TdV, questo "flash" sul nostro futuro, sia oramai chiaro e smetteremo presto di "lavare vetri".

Questo è stato il mio modo di farmi cogliere dallo shock, questo è stato ed è il mio percorso di risveglio.

Passo 1 : "E' difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità" (A. Einstein)

http://www.bravitaliani.com/news.php?extend.69.15


\anto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento

Accetto il trattamento dei dati




Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Seguici anche via email

* campi obbligatori