Mettere in dubbio le scelte per riconfermarle

Mettere in dubbio le scelte

“Non esistono scelte giuste o sbagliate, esistono solo le scelte”

Giusva Iannitelli

La vita dell’essere umano è connotata dalla possibilità di scegliere, come adulti abbiamo il libero arbitrio, la libertà di scegliere!
Ogni attimo è il frutto di una decisione e ognuno di noi è il risultato delle decisioni prese nel corso del tempo.
Quotidianamente dobbiamo risolvere piccoli e grandi problemi, siamo di fronte costantemente a scelte e decisioni ed è proprio questa la parte difficile: prendere decisioni che risultino efficaci al raggiungimento del nostro obiettivo.

Prendere decisioni è fondamentale per dare un senso alla propria vita. A volte ci si lascia assalire da mille dubbi. Molto spesso i conflitti interni, i condizionamenti e i giudizi che provengono dall’esterno impediscono di vedere la strada da perseguire o di ascoltare il proprio cuore.
Ogni scelta, indipendentemente dall’ambito, implica un’assunzione di responsabilità.

liberi di scegliereIl mondo è ricco di persone che hanno avuto il coraggio di fare scelte importanti, talvolta andando contro tutto e tutti, contro la normalità o la logica comune, ma la maggior parte di queste persone ha il sorriso stampato sul volto, il sorriso di chi ha ascoltato il proprio cuore e nient’altro e io mi sento una di queste.

Un modo per evitare scelte dannose è quello di restare coerenti con le proprie visioni e il proprio sentire, senza farsi travolgere dagli eventi, anzi, imparando ad affrontarli e a trasformarli, volgendoli a proprio favore.

Ma le scelte compiute sono irreversibili? E le scelte fatte rimangono le migliori per noi… per sempre?

La mia scelta di vita in una comunità intenzionale (in ecovillaggio) è stata fatta con un buon equilibrio tra pancia (istinto, desiderio), cuore (emozione) e cervello (razionalità e valutazione), è stata una scelta ponderata, maturata e realizzata nel tempo.
Ma, per me, le certezze nella vita non esistono…

Ci sono momenti in cui le difficoltà, le aspettative deluse, i conflitti interni e col gruppo, le incomprensioni e le paure che ne conseguono, mettono a dura prova la mia scelta e rimetterla in discussione mi è utile!

Utile per capire se le mie scelte e i miei comportamenti sono in linea con i miei valori (e quelli di Tempo di Vivere) e correggere questi ultimi, se necessario.

Utile per ascoltarmi “Sono felice come quando sognavo questo progetto? Provo lo stesso entusiasmo? Ci metto la stessa passione dei primi giorni?”

Ricordo una frase del film MOMO: “Le difficoltà arrivano quando i sogni si realizzano”

dubitareMi sono trovata a pensarmi in un altro luogo, con altre persone e a chiedermi: “Come mi sento? Cosa faccio? Come mi trovo?”
A chiedermi: “E se tutto ciò fosse solo una risposta ai miei bisogni di non sentirmi sola e di sentirmi capace, vista e riconosciuta?”
“E se stessi qui solo perché ho la certezza di essere accettata e amata?”

Spesso il confronto con gli altri ha messo in dubbio le mie capacità e il mio EGO ne ha sofferto, non mi sono sentita apprezzata!

Le frequenti difficoltà relazionali, di comunicazione, le interpretazioni, i comportamenti miei e dei miei comunardi, l’incapacità di mettere in pratica la non violenza verbale, i conseguenti conflitti, duri e dolorosi, i giudizi dati e ricevuti, le critiche e i rimbrotti, le diversità di opinioni e convinzioni, gli abbandoni, mi hanno fatto mettere in dubbio le scelte delle quali ero fermamente convinta, mi hanno fatto dire “dove stiamo e sto sbagliando? Cosa posso fare io per cambiare le cose?.. e se non ci riuscissi? E se questa non fosse la scelta giusta per me?”

Soprattutto oggi, in un momento particolarmente difficile e doloroso per noi di Tempo di Vivere, e per me in particolare, in cui molte certezze traballano, cose date per scontate (il più grande errore) vacillano e sono pericolosamente incrinate… ho messo in dubbio convinzioni, abitudini e certezze, e scelte per rinnovare queste ultime e correggere gli errori!

Ho letto di qualcuno che ha pensato rispetto alla scelta di vivere in ecovillaggio “Ma chi me lo ha fatto fare?” ed è rientrato nel sistema!

A me, mettere in dubbio tutte le certezze, tutte le scelte, immaginarmi sola (senza la mia famiglia scelta), in un altro luogo, con altre persone ha fatto dire:

“So che sorgeranno nuovi dubbi e proverò ancora paura. Sono certa che sbaglierò, che mi sentirò a terra e impotente di fronte a nuove situazioni e difficoltà (grandi e piccole), so che ci saranno cadute rovinose e faticose risalite, che in alcuni momenti mi sentirò vinta, so che potrei dover ri-cominciare da capo a ri-costruire relazioni distrutte da errori commessi, ma so anche, sono certa che, dopo aver messo in discussione tutto, RI-SCELGO tutto e so che sono nell’unico luogo dove vorrei essere, faccio ciò che ho scelto e mi piace fare, con le persone con cui voglio vivere il mio Tempo di Vivere per dare senso alla mia vita”

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Blog di Gabriella Oliva

Tags: crescita personale, vivere insieme, relazioni, cambiamento

messaggio globale  italiano

Alessandro
ciao Gabriella ho letto molto dal tuo blog e mi riconosco in tante cose cose che hai detto anch'io mi sento un trasparente ho tanta voglia di venirvi a trovare sulle belle colline modenesi spero di riuscirci e non spaventarmi perchè io soffro di questi sbalzi di umore ciao
dino moretto
Grazie, tutto ciò che fai fa crescere tutti noi, Grazieeeeee.....

Ultimi commenti

Katia
1 mese 13 giorni

Sarei felice di venire il prima possibile Ciao Andrea, contatta Riccardo al 348 7830445, è lui che ...

Andrea
1 mese 13 giorni

Sarei felice di venire il prima possibile

guido
6 mesi 10 giorni

Ti ho conosciuta a TdV tempo fa e ci siamo...scontrati. Succede. Credo di essermi scontrato con quel ...

Seguici anche via email

* campi obbligatori