Senso di estraneità....

Man mano che il Progetto Tempo di Vivere avanza il senso di estraneità a questa Società cresce.

La voglia di rendere partecipi anche gli altri si scontra sempre più spesso con sguardi vuoti o teste che annuiscono senza nemmeno ascoltare.

Mi rendo conto di quanto sia valida l'affermazione che "non si può aiutare chi non vuole essere aiutato"...tempo fa quegli sguardi di compatimento, lo stesso che si prova per un matto che racconta di mond iimmaginari, mi avrebbero ferita, probabilmente abbattuta, adesso no, adesso li accolgo senza che mi tocchino...anzi, sorrido e mi viene voglia di accarezzare quei visi così tronfi e vuoti al contempo.

Non ho rancore, nè pena...la mia mano è tesa...sempre...per chi vorrà e saprà prenderla, ma non permetterò più a chi continua a dormire di attirarmi nei propri incubi.

Passi tutto il tuo tempo nell’attesa
della seconda possibilità
per una pausa che risolverebbe ogni cosa

C’è sempre un motivo
per non sentirsi abbastanza bene
ed è dura quando il giorno finisce
Ho bisogno di qualche distrazione
Oh meravigliosa liberazione

I ricordi scorrono via dalle vene,
fa che io sia vuota
e senza peso e forse
stasera troverò la pace.

Nelle braccia di un angelo
vola via da qui,
da questa camera di albergo fredda e scura
e dall’infinito che temi.
Sei stato estratto dalle macerie
della tua fantasticheria silenziosa.
Sei nelle braccia dell'angelo,
Possa tu trovare
un po’ di conforto là.

Così stanco della linea retta
e ovunque ti volti
ci sono avvoltoi e ladri alle tue spalle
ed il temporale continua ad infuriare.
Tu continui a costruire le bugie
che inventi per tutto ciò che ti manca.
Non fa differenza
scappare un’ultima volta

E' più facile credere in questa dolce pazzia
oh questa gloriosa tristezza che mi mette in ginocchio.

Nelle braccia di un angelo
vola via da qui
da questa camera di albergo fredda e scura
e dall’infinito che tu temi.
Sei stato estratto dalle macerie
della tua fantasticheria silenziosa.
Sei nelle braccia dell'angelo,
Possa tu trovare
un po’ di conforto qui.

Sei nelle braccia dell'angelo,
Possa tu trovare
un po’ di conforto qui.

(traduzione di Angel by Sarah McLachlan)
Io ho un solo dovere, VIVERE!!!
FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Blog di Katia Prati

Commenti   

+1 # Gabriella 2010-11-23 20:39
è meraviglioso leggerti, saperti vicina ORA fianco a fianco in un progetto di vita .... insieme ... a guardare nella stessa direzione e vedere anzi, avere la certezza, che, insieme, arriveremo dove tutti noi vogliamo arrivare!!!! La tua la nostra Felicità è già qui, E' ORA, e ogni passo ....sempre più vicina la meta!!!
Katiù ... sapevo già da 38 anni che eri speciale .... ora è VITA !
Ti adoro
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Katia 2010-11-24 10:52
C'è un mucchio di gente che strabuzza gli occhi quando gli dico che nel nostro nuovo progetto di vita è inclusa anche mia madre :P
Evidentemente loro non hanno una mamma come te :-*
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+1 # antonio 2010-11-24 12:35
non è facile fare ammettere alle persone "occidentali" che soffrono di INSODDISFAZIONI, che esiste un modo per evitarlo, altrimenti gli toccherebbe essere felici.. e della "FELICITA' GRATUITA" ne hanno paura e quasi si vergognano, li hanno convinti che è così.. sin da quando sono nati, e per loro, quasi bisogna meritarsela, ma soprattutto ha un costo economico (materialismo). Oggi la FELICITA' è vista come un premio. Gli dimostreremo che così non è.. ;-)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Katia 2010-11-25 09:08
Citazione caracara:
Gli dimostreremo che così non è.. ;-)

....abbiamo già iniziato a dimostrarglielo :lol:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Gabriella 2010-11-25 15:22
.... come hai ragione, Katia, abbiamo già iniziato da NOI, ci siamo messe in gioco, in prima persona, dapprima giudicate, senza gurdarci, poi ci siamo guardate negli occhi e messe in discussione e ... ci siamo riscoperte ... insieme nell'anima ... Cosa ci può essere di altrettanto meraviglioso, mamma e figlia insieme, due generazioni, distanti, a volte diverse, con un obiettivo in comune ... la felicità nella nostra vita meravigliosamente vissuta insieme e ora ... aspettiamo ... Alice !!!!!!!!!!!!!Ti voglio bene!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento

Accetto il trattamento dei dati




Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Seguici anche via email

* campi obbligatori