• Coordinate per la felicità. Parto da me.
  • Summercamp Via del Cerchio 2020
  • Campo Estivo per Ragazzi
  • Coordinate
  • Summercamp
  • CampoEstivo

Eventi in evidenza

7-8/3 OpenDay

7-8/3 OpenDay

Sabato o Domenica in Ecovillaggio, per conoscere una realtà diversa

Fai-da-te
14-15/3 Cosmesi Naturale

14-15/3 Cosmesi Naturale

Fare in casa prodotti naturali per l'igiene personale e della casa

5a Edizione!
1-3/5 Sintomi: La voce del corpo

1-3/5 Sintomi: La voce del corpo

Un percorso di ascolto e consapevolezza verso l’autoguarigione

Prossimi Eventi

Il Progetto

campana a ventoTempo di Vivere nasce dalla volontà di superare il disagio e la frammentazione sociale. 
Il nostro ecovillaggio mette al centro la persona e le sue capacità ed è improntato ad una decrescita consapevole, in armonia con Madre Natura
Ci siamo uniti per creare una comunità intenzionale, autonoma e autogestita, in cui ognuno possa portare le proprie esperienze e competenze per arrivare all'obiettivo comune di un'esistenza basata sulla centralità del singolo, nella condivisione e nella collaborazione, che permetta una crescita individuale e collettiva. Riteniamo che il primo passo sia quello di mettere in atto accoglienza, accettazione, ascolto attivo e non-giudizio, perseguendo una visione olistica rispettosa del benessere dell’uomo e dell'ambiente che ci circonda. Vogliamo essere un esempio per creare una nuova cultura e un nuovo sistema sociale in cui le diversità siano apprezzate come valori imprescindibili, così che le specificità di ognuno diventino potenzialità al servizio di tutti.
Ciò che da soli sembra impossibile diventa fattibile quando non ci sente più entità distinte, ma un gruppo di persone che collabora ad un fine comune.

Non è un sintomo di buona salute vivere ben adattati in una società profondamente malata.
J.Krishnamurti

Articoli in evidenza

  • Autoproduzioni e libertà

    Ermanno ed io abbiamo cominciato ad autoprodurre anni prima di iniziare a vivere in Ecovillaggio.

    dentifricio fatto in casaIn principio si trattava di poche e semplici cose per lo più alimentari (pane, seitan, biscotti, torte, pizza, pasta), mentre per tutto il resto continuavamo a servirci dei supermercati, bio e non.

    Quando abbiamo iniziato a interessarci maggiormente della qualità di ciò che mangiavamo o usavamo per la nostra igiene, le nostre spese settimanali sono diventate veri e propri pellegrinaggi.

    Stavamo un tempo infinito a leggere le etichette e se con quelle alimentari ancora ancora ce la cavavamo in pochi minuti, con quelle dei prodotti di igiene e cosmesi per me era il delirio: scatola in una mano, cellulare nell'altra, cercavo disperatamente un punto in cui la connessione dati mi permettesse di navigare su vari siti per capire cosa diavolo fossero tutti quei nomi astrusi e terrorizzanti!!!

    Il giorno in cui una nostra amica ci ha detto di aver organizzato a casa sua un corso sull'igiene e la cosmesi personali con un'esperta in materia abbiamo visto la luce e percepito molto chiaramente un coro angelico!

    Non potevamo permetterci di seguirlo entrambi, così abbiamo optato che fosse Manno ad andarci, con la solenne promessa che mi avrebbe rifatto la lezione per filo e per segno (possibilmente imitando anche voce e gesti della docente!!!).

    Da quel lontano 2011 la nostra vita non è più stata la stessa, e non esagero!

    Dentifricio fai da teCreare da soli dentifrici, deodoranti e creme varie ha innescato un circolo virtuoso senza pari.

    Finalmente conoscevamo esattamente TUTTI gli ingredienti di cui facevamo uso, potevamo personalizzarli a piacere cambiando gusti e profumi, giocando con la creatività, ma tenendo un occhio sempre attento alle proprietà desiderate e agli abbinamenti degli ingredienti.

    Le nostre gite spesaiole sono diventate di colpo meno onerose, sia in termini economici, sia in termini di tempo speso in quei luoghi di perdizione che sono i centri commerciali...

    Passavo quasi volando nella corsia dei prodotti per l'igiene personale, acchiappando al volo giusto gli assorbenti e filando via leggera come una farfalla, con un ghigno soddisfatto, finalmente immune al canto di sirena di packaging attraenti e totalmente fuorvianti.

     A casa, il momento dell'autoproduzione è diventato un'occasione di collettivo divertimento. Anche Pietro, 4 anni allora, si divertiva a paciugare con me argilla bianca e glicerina per creare il suo dentifricio personalizzato al gusto di fragoline di bosco e limone, rigorosamente senza fluoro!

     Persino i regali di Natale hanno avuto una svolta qualitativa notevole: basta inutili gadget, basta corse disperate dell'ultimo momento in città frenetiche piene di lucette allucinogene, basta distinzioni tra i parenti e gli amici più simpatici e quelli meno... in un processo socialmente ed affettivamente egualitario OGNUNO dei destinatari ha iniziato a ricevere i nostri cestini natalizi pieni di biscotti fragranti cotti al forno e prodotti per l'igiene personale, rigorosamente fatti a mano e con ingredienti naturali!!

    Il primo passo verso la libertà era stato compiuto e da allora niente ci è più parso impossibile!

     

    P.S. La nostra formazione, in questo viaggio, si è ampliata e la vita in ecovillaggio, cambiando ritmi e percezioni, ci ha spinti ad andare oltre.

    Abbiamo iniziato a studiare, a ripassare un po' di chimica, a informarci, a seguire corsi di persone più esperte di noi e i nostri armadietti si sono poolati di saponi, shampoo solidi, detersivi lavatrice, saponi solidi per piatti, sequestranti, unguenti, tinture madri, oleoliti e chi più ne ha più ne metta.

    Se t'interessa passare due giorni in ecovillaggio a sperimentare con noi, ti aspettiamo

    il 14 e 15 marzo al Laboratorio di autoproduzione di cosmetici, saponi e detergenti per la casa naturali

     

     

     

     

     

  • In un soffio è finito Gennaio

    Gennaio: si dice che sia il mese più lungo, più buio; durante i mesi freddi e spogli della stagione invernale, la natura si ritira in se stessa. Anche per noi…

    Anche per noi, gennaio è tempo di riposo, di riflessione, di rinnovamento, è il tempo della crescita solitaria, in cui è necessario cercare, più in noi stessi che negli altri, l’amore e la gratificazione; gennaio è anche il tempo di risanamento.

  • Fermentazione e ecovillaggio

    Cosa accomuna il Regno delle Monere ed un Eco-villaggio?
    Apparentemente poco o nulla ma questo incontro tra l’Ambasciatrice del Regno delle Monere e Tempo di Vivere è il principio di un sodalizio particolare tra Esseri Umani e Microrganismi, un sodalizio che permetterà di superare il mero rapporto utilitaristico che gli umani hanno instaurato con essi fin dalla notte dei tempi, ponendoli al servizio delle loro remunerative produzioni basate sui processi di fermentazione, per approdare finalmente alla comprensione dell’intimo legame esistente tra tutte le specie e soprattutto per riconoscere il ruolo che ai batteri spetta come progenitori della vita biologica sul nostro pianeta ed anche maestri e compagni di strada.
    Ma non finisce qui.

  • La guarigione del legno

    Mai mi sarei aspettata che tre giorni di lavoro manuale potessero farmi un effetto così dirompente. Ho sperimentato un processo di guarigione, passato dalle mani, dalla creatività, dalla fatica, dal divertimento, dalla collaborazione. Io.. che da sempre mentalizzo qualsiasi cosa, che uso la testa come alleato primario nei miei cambiamenti, che mi reputo analitica e molto concreta… sto aprendomi a nuovi canali, all’intuito e alla manualità.

Articoli in evidenza

  • Autoproduzioni e libertà

    Ermanno ed io abbiamo cominciato ad autoprodurre anni prima di iniziare a vivere in Ecovillaggio.

    dentifricio fatto in casaIn principio si trattava di poche e semplici cose per lo più alimentari (pane, seitan, biscotti, torte, pizza, pasta), mentre per tutto il resto continuavamo a servirci dei supermercati, bio e non.

    Quando abbiamo iniziato a interessarci maggiormente della qualità di ciò che mangiavamo o usavamo per la nostra igiene, le nostre spese settimanali sono diventate veri e propri pellegrinaggi.

    Stavamo un tempo infinito a leggere le etichette e se con quelle alimentari ancora ancora ce la cavavamo in pochi minuti, con quelle dei prodotti di igiene e cosmesi per me era il delirio: scatola in una mano, cellulare nell'altra, cercavo disperatamente un punto in cui la connessione dati mi permettesse di navigare su vari siti per capire cosa diavolo fossero tutti quei nomi astrusi e terrorizzanti!!!

    Il giorno in cui una nostra amica ci ha detto di aver organizzato a casa sua un corso sull'igiene e la cosmesi personali con un'esperta in materia abbiamo visto la luce e percepito molto chiaramente un coro angelico!

    Non potevamo permetterci di seguirlo entrambi, così abbiamo optato che fosse Manno ad andarci, con la solenne promessa che mi avrebbe rifatto la lezione per filo e per segno (possibilmente imitando anche voce e gesti della docente!!!).

    Da quel lontano 2011 la nostra vita non è più stata la stessa, e non esagero!

    Dentifricio fai da teCreare da soli dentifrici, deodoranti e creme varie ha innescato un circolo virtuoso senza pari.

    Finalmente conoscevamo esattamente TUTTI gli ingredienti di cui facevamo uso, potevamo personalizzarli a piacere cambiando gusti e profumi, giocando con la creatività, ma tenendo un occhio sempre attento alle proprietà desiderate e agli abbinamenti degli ingredienti.

    Le nostre gite spesaiole sono diventate di colpo meno onerose, sia in termini economici, sia in termini di tempo speso in quei luoghi di perdizione che sono i centri commerciali...

    Passavo quasi volando nella corsia dei prodotti per l'igiene personale, acchiappando al volo giusto gli assorbenti e filando via leggera come una farfalla, con un ghigno soddisfatto, finalmente immune al canto di sirena di packaging attraenti e totalmente fuorvianti.

     A casa, il momento dell'autoproduzione è diventato un'occasione di collettivo divertimento. Anche Pietro, 4 anni allora, si divertiva a paciugare con me argilla bianca e glicerina per creare il suo dentifricio personalizzato al gusto di fragoline di bosco e limone, rigorosamente senza fluoro!

     Persino i regali di Natale hanno avuto una svolta qualitativa notevole: basta inutili gadget, basta corse disperate dell'ultimo momento in città frenetiche piene di lucette allucinogene, basta distinzioni tra i parenti e gli amici più simpatici e quelli meno... in un processo socialmente ed affettivamente egualitario OGNUNO dei destinatari ha iniziato a ricevere i nostri cestini natalizi pieni di biscotti fragranti cotti al forno e prodotti per l'igiene personale, rigorosamente fatti a mano e con ingredienti naturali!!

    Il primo passo verso la libertà era stato compiuto e da allora niente ci è più parso impossibile!

     

    P.S. La nostra formazione, in questo viaggio, si è ampliata e la vita in ecovillaggio, cambiando ritmi e percezioni, ci ha spinti ad andare oltre.

    Abbiamo iniziato a studiare, a ripassare un po' di chimica, a informarci, a seguire corsi di persone più esperte di noi e i nostri armadietti si sono poolati di saponi, shampoo solidi, detersivi lavatrice, saponi solidi per piatti, sequestranti, unguenti, tinture madri, oleoliti e chi più ne ha più ne metta.

    Se t'interessa passare due giorni in ecovillaggio a sperimentare con noi, ti aspettiamo

    il 14 e 15 marzo al Laboratorio di autoproduzione di cosmetici, saponi e detergenti per la casa naturali

     

     

     

     

     

    Leggi tutto...

  • In un soffio è finito Gennaio

    Gennaio: si dice che sia il mese più lungo, più buio; durante i mesi freddi e spogli della stagione invernale, la natura si ritira in se stessa. Anche per noi…

    Anche per noi, gennaio è tempo di riposo, di riflessione, di rinnovamento, è il tempo della crescita solitaria, in cui è necessario cercare, più in noi stessi che negli altri, l’amore e la gratificazione; gennaio è anche il tempo di risanamento.

    Leggi tutto...

  • Fermentazione e ecovillaggio

    Cosa accomuna il Regno delle Monere ed un Eco-villaggio?
    Apparentemente poco o nulla ma questo incontro tra l’Ambasciatrice del Regno delle Monere e Tempo di Vivere è il principio di un sodalizio particolare tra Esseri Umani e Microrganismi, un sodalizio che permetterà di superare il mero rapporto utilitaristico che gli umani hanno instaurato con essi fin dalla notte dei tempi, ponendoli al servizio delle loro remunerative produzioni basate sui processi di fermentazione, per approdare finalmente alla comprensione dell’intimo legame esistente tra tutte le specie e soprattutto per riconoscere il ruolo che ai batteri spetta come progenitori della vita biologica sul nostro pianeta ed anche maestri e compagni di strada.
    Ma non finisce qui.

    Leggi tutto...

  • La guarigione del legno

    Mai mi sarei aspettata che tre giorni di lavoro manuale potessero farmi un effetto così dirompente. Ho sperimentato un processo di guarigione, passato dalle mani, dalla creatività, dalla fatica, dal divertimento, dalla collaborazione. Io.. che da sempre mentalizzo qualsiasi cosa, che uso la testa come alleato primario nei miei cambiamenti, che mi reputo analitica e molto concreta… sto aprendomi a nuovi canali, all’intuito e alla manualità.

    Leggi tutto...

Chi siamo

  • Ermanno

    Si è licenziato a fine Aprile 2014 da una blasonata Casa editrice (IlSole24Ore) che segue testi per professionisti del settore economico-giudiziario. Ama cucinare e sta seguendo corsi di approfondimento sull'Alimentazione e la cucina naturale e vegetariana. Da quando ha deciso di cambiare definitivamente vita non spreca più di 3 ore del suo tempo per andare in ufficio e tornare a casa.

    Blog

  • Gabriella

    Counselor relazionale integrato, in ambito privato e aziendale, mediatrice familiare, formatrice, consulente in ambito relazionale e di coppia. Esperta nella crescita personale e di tecniche per la gestione emozionale, dei conflitti e delle problematiche affettivo relazionali. Referente e trainer per il progetto Ufficio di Scollocamento Solidale.

    Blog

  • Katia

    Studentessa f.c. di Medicina e Chirurgia (a 5 esami dalla laurea). Mamma di Pietro e Isotta, moglie di Ermanno. Naturopata, operatrice di Riflessologia Podalica Olistica, Iridologia Olistica e Kinesiologia applicata, ha tra i suoi interessi l'alimentazione naturale ed energetica, la Medicina Tradizionale Occidentale, i Fiori di Bach e tutto ciò che concerne la medicina alternativa. Appassionata di autoproduzione e cosmesi fai-da-te. Crea Mandala Ojos de Dios e arazzi naturali con telaio autocostruito. Orogliosa di tutti i suoi "non-ruoli". Ama ridere...sta imparando a lasciarsi abbracciare.

    Blog

  • Simona

    Si è licenziata a fine 2014 dal ruolo di responsabile commerciale e marketing di una grossa azienda di distribuzione per dedicarsi a quello che più risponde alle sue passioni: le relazioni umane, la natura, la crescita personale, il benessere proprio e del prossimo. Coach, sta studiando per diventare counselor olistico. E' metodica fin all'eccesso e sta imparando ad essere più elastica e godere del tempo in maniera diversa. Adora gli animali, gli abbracci e le coccole, il disegno, la cucina e la lettura.

    Blog

  • I nostri bimbi

    Isotta: nata nel 2013, un concentrato di energia ed allegria. Attenta, curiosa, ruffiana e biondissima. E' la mascotte dell'ecovillaggio.
    Pietro: nato nel 2007, si è "licenziato" da scuola nel dicembre della terza elementare e ora prosegue felicemente la sua istruzione con l'educazione parentale o homeschooling. Riflessivo, dolcissimo, malinconico e svagato. E' il nostro giovane Werther...

    Blog

  • Diario di bordo

    Cronache dall'ecovillaggio:
    I racconti del nostro viaggio insieme.

    Blog

  • Cronache dall'Orto

    Diario giornaliero di Olmontano e della Comunità. 

    Un percorso verso l'autosufficienza alimentare.

    La nostra esperienza quotidiana nell'orto comunitario.

    Blog

Aree tematiche

Ultimi commenti

Katia
8 giorni 18 ore

Ciao, contatta Riccardo al 348 7830445, è lui che si occupa dello scambio lavoro.

Elisa
8 giorni 21 ore

Sono una mamma con un bambino di 8 anni e mezzo. Vi ho conosciuto qualche anno fa quando eravate nel ...

Katia
4 mesi 26 giorni

Sarei felice di venire il prima possibile Ciao Andrea, contatta Riccardo al 348 7830445, è lui che ...

Seguici anche via email

* campi obbligatori