L'ultima svolta...

Gabriella e MiriIl Quarto passo

L’ultima svolta, la più recente

L’incontro con “il Casale in Lunigiana”, un luogo di Armonia, Pace, Gioia e Amore.

Un luogo in cui mi sono sentita a Casa, un luogo Magico!

L’incontro con Jorgos, Mirela, Antonio, persone con le quali mi sono subito sentita a mio agio, con cui ho sentito di poter essere me stessa, sentendomi accettata. Persone simili anche se tanto diverse da me e dal mio mondo, dal mio modo di presentarmi e di vivere.

Persone che in pochissimi giorni sono entrate nella mia vita, o meglio, nel mio cuore, nutrendomi l’anima.

Luoghi e persone delle quali, rientrando alla mia vita “normale”, ho sentito la mancanza e la conseguente necessità di rivedere e di rivivere.

Perché?

Perché ho scoperto che anche quando si sta bene, si può stare meglio, che ascoltando pensieri e idee di altri, confrontandosi, essendo semplicemente ciò che siamo, senza maschere, si possono avverare i sogni …

Vi riporto la mia mail scritta appena rientrata alla mia vita normale, la riporto integralmente, sperando di riuscire a trasmettere il mio stato d’animo e le mie emozioni così da farvi capire perché, oggi sono qui!

Mail del 17-8-10 h.9,30

Un abbraccio a tutti voi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Stamane, svegliandomi, non ho trovato nessuno con cui condividere un abbraccio caldo e un sorriso e ho chiuso gli occhi ... sono tornata lì con voi e ho sentito il calore del vostro abbraccio, il "rumore" del vostro respiro, il calore del vostro corpo vicino, ho ascoltato il battito del mio cuore, vicino a quello di ognuno di voi .... ho ascoltato la gioia entrare dentro di me, invadere LENTAMENTE il mio corpo, la mente e sciogliere “il carico", il nodo allo stomaco, il fardello che mi fa piegare le spalle ....

Mi sento un pesce fuor d'acqua ...

Sai "che fo' " tra poco esco e abbraccio qualcuno, e proverò a tenerlo vicino per far sentire il mio cuore che batte, il respiro e il calore, ne ho bisogno ... per condividere .. per ricaricarmi

Che dici Antonio, mi prenderanno per pazza?

Amico Speciale, "Filosofo" ... se dovessi seguire ciò che desidero partirei ORA .... così come sono ...mezza nuda ... senza trucco ... e senza valigia ...
...ho detto che bruciavo le paure e ora loro sono qui, dentro di me e mi attanagliano lo stomaco, vorrei sentire la mia voce che "canta" buon giorno perché sente che è una nuova bellissima giornata ... vorrei che uscisse così, che si liberasse nell'aria mentre guarda il cielo, le nuvole che si muovono lentamente, le fronde degli alberi che ballano al suono della mia voce, al ritmo di note leggere!

Vorrei guardarmi attorno e gioire ...
Quanti condizionali, quante paure ...!!!
E così … aspetto che il dolore diventi insopportabile, aspetto di non farcela più … per fuggire da qui … so che è sciocco tutto questo, ma ora mi manca il coraggio, so che tu mi capisci e non mi approvi, che stai scuotendo lievemente la testa … ma so che sai bene cosa provo … conosci questo “gioco al massacro” sono i tentacoli che mi stringono le caviglie e mi impediscono di … spiccare il volo … sono i tentacoli di cui ti ho parlato che mi trattengono … sono doveri e promesse … sono responsabilità e paure … li conosco e li riconosco … mi hanno frenato tante volte … forti accelerate e brusche frenate … e lo so … il bello però è che man mano che divento “grande” … taglio più in fretta i tentacoli che mi vogliono frenare e lascio liberi gli slanci e l’immagine di “baratro” si trasforma in libertà e gioia!

Prova a capirmi, so anch’io che è tutto tempo perso, non giudicarmi, per favore, ascoltami e parlami, è questo quello di cui ho bisogno … di cui tutti hanno bisogno, prendimi per mano e stammi vicino, come hai fatto nel bosco, forse non mi sono appoggiata, forse non ti ho permesso di tirarmi, ma ho sentito il tuo aiuto e sono salita con maggior leggerezza, non mi sono sentita sola!!! Grazie, amico speciale!

Sai ne ho parlato ad amici ...mi han guardato, sorriso e ...non hanno capito, qualcuno però ha guardato i miei occhi e forse ha capito e .... "non farlo, perché? ... e io come faccio senza di te?" e ha riso!!!!
...e io ho lo stomaco che si stringe e di nuovo ho gli occhi appannati, dicono che le lacrime fanno diventare gli occhi più belli ... ma i miei lo sono già belli, quando ridono giocano parlano e incontrano altri occhi che accolgono e capisco ... forse qualcuno si è sentito escluso ... ma ... grazie per ciò che mi hai dato, grazie per ciò che ho sentito, provato e condiviso ... grazie “di aver fatto l'amore” con me quella sera sotto le stelle e in altri momenti unici, speciali e ...ripetibili ... grazie di aver escluso il corpo da questi attimi ...sarebbero stati uguali ad altri già vissuti tante volte, a volte troppe ... mentre così sono rimasti vivi e speciali ...poi ... quando avverrà ... lentamente ... allora si ... sarà nuovamente unico e speciale ... grazie!

… e la risposta di Antonio

Ciao carissima Gabriella,
tu di là ed io.. al di qua del mondo.. adesso ad osservarti.. mentre prima ti sfioravo ed eri te stessa.. adesso il filo che ci unisce è labile e sarà un equilibrio mantenerlo    :-) sei tornata a giocare alla vita degli altri. Ma.. la tua vera vita è sempre lì.. e sai che ti aspetta, non preoccuparti quando e come.. sarà lei che ti cercherà. Io gli darò dei suggerimenti, la accompagnerò verso di te, e ci permetterà di riappropriarci dei nostri momenti, del nostro vivere.

Le tue parole mi hanno commosso, e le sento molto dentro di me, sei parte di me, sei nei miei respiri, nei miei sguardi.

"Mi sento un pesce fuor d'acqua ..."
"Che dici Antonio, mi prenderanno per pazza?"

No i pazzi sono loro ... che percepiscono l'amore negli altri ... e lo rifuggono, solo perché smaschera il come sei.

Mi terrò care le tue parole.. ti scriverò più tardi.. nella notte di sicuro, dopo una doccia di stelle :-*  anto

 

Kahlil Gibran,  ......
"Se guardi in cielo e fissi una stella
Se senti dei brividi sotto la pelle
Non coprirti, non cercar calore ...
Non è freddo ma è solo amore"

… risposta di Gabriella

Io di là e tu di qua dal mondo …

Anche qui sono me stessa, non sempre, forse, ma spesso, voglio essere il più possibile me stessa per parlare, per aiutare a comprendere, per permettere ad altri di permettersi di essere e vivere se stessi.

I fili che ci uniscono sono tanti e sottili ma, da parte mia, forti, mi sembra strano, nuovo … ciò che è accaduto in pochi giorni, attimi rubati o cercati, vissuti e voluti, più intensi e profondi di conoscenze di anni …. Hai visto “me stessa” perché hai saputo e voluto guardare, io mi mostro, non mi piace l’inganno, la maschera e il nulla, e poi … piaccio o non piaccio, ammirazione, invidia, a volte costruttiva altre distruttiva, a volte antipatia, difficilmente odio … mi nutrono … e mi feriscono e mi stimolano … fuori dal mucchio, diversa da sempre … “non ballo sui tavoli” né passo inosservata, ma goccia che entra, si espande e rimane addosso … come il profumo del pitosforo, l’odore del mare!

"Addio", disse la volpe. "Ecco il mio segreto. E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi".
"L'essenziale è  invisibile agli occhi", ripeté  il piccolo principe, per ricordarselo.

questo è ciò che è successo, ci siamo “annusati” o forse riconosciuti, piccoli miracoli della vita. Vedere ciò che è bello, perché abbiamo la bellezza dentro di noi, il mondo è uno specchio che rimanda il riflesso del nostro viso.

Qui molti hanno già rinunciato. Non si infastidiscono, non piangono, non fanno più niente. Si limitano ad aspettare che il tempo passi. Hanno perduto la capacità di reagire e sopratutto di agire. A volte sono triste, piango, non comprendo e poi felice, gioiosa e decisa, la mia anima è viva, entusiasta e leggera e la vita mi regala ciò che cerco ed ora mi ha regalato … il conoscere te, nelle tue parole, i miei sogni, idee cullate nel tempo e mai accantonate o scordate e ora riconoscerle nelle tue e risvegliare l’entusiasmo per guardare con occhi nuovi!

In pochi giorni ho imparato ad apprezzarti, mi hai arricchito e in te ho ammirato intelligenza e preparazione, forza, semplicità ed umiltà, amore e sensibilità, capacità e generosità.

Ma ora basta, non vorrei che ti montassi la testa!!!!

Ho letto un po’ il tuo sito, non semplice da consultare ma interessante e ironico, ti assomiglia!!! 

Vorrei fare una doccia di stelle assieme a te … ascolto la tua voce e il tuo respiro, sento il tuo cuore e le tue mani sulle mie e … rido insieme a te! 

Un bacio sussurrato … a fior di pelle  

E immaginate cosa è successo?

Antonio e io oggi, ci Amiamo, di un amore unico, speciale, consapevole e maturo.

(continua...)

{smooth-scroll-top}

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Blog di Gabriella Oliva

messaggio globale  italiano

Gabriella
... guardando a noi c'è la voglia di credere che i nostri sogni e desideri di felicità si avverano, proprio nel momento in cui ci crediamo e agiamo in modo che si avverino, nel momento in cui ci guardiamo, impariamo a conoscre i nostri limiti e le nostre potenzialità, nel momento in cui decidiamo di cambiare anche qualcosa di noi e non continuare a stare in SCHEMI PRECOSTITUITI, a ire che la colpa è degli altri, del destino o della sfortuna, nel momento in cui cominciamo ad ascoltare le nostre emozioni e a riconoscerle negli altri e a comprenderle e ad accettarle, anche quando non sono quelle che noi vorremmo fossero e, ancora guardare con affetto e non giudicare, nel momento in cui comprendiamo che AMARE è una cosa diversa dall'innamoramento e significa IMPEGNO e SFORZO e FATICA e cominciamo ad ascoltare l'altro, ascoltare non sentire con i filtri e le interpretazioni nostre ..... ecco ora Antonio ed io, ogni giorno, ogni minuto facciamo questo, e non è sempre semplice, è un impegno che ci siamo presi reciprocamente VOGLIAMO IMPARARE AD AMARCI e ogni giorno è un nuovo momento di conoscenza, non ci consideriamo arrivati, sappiamo che ogni giorno accadranno cose nuove che ci renderanno felici o tristi, momenti in cui non ci sentiremo compresi, ascoltati e ne parleremo e ci confronteremo per amarci, ogni giorno di più ... con la consapevolezza che è POSSIBILE. TUTTO è POSSIBILE per OGNUNO di NOI BASTA CHE SCEGLIAMO, AGIAMO e CREDIAMO IN NOI STESSI e RIPONIAMO FIDUCIA negli altri, siamo aperti al confronto, alla critica costruttiva, abbiamo il CORAGGIO di CAMBIARE e non pretendiamo GARANZIE, CERTEZZE di AMORE ETERNO, ma "lavoriamo con impegno" ogni attimo per COSTRUIRLO INSIEME.Come nell'amore così nella VITA e nelle scelte che facciamo!!!

Ultimi commenti

Katia
1 mese 16 giorni

Sarei felice di venire il prima possibile Ciao Andrea, contatta Riccardo al 348 7830445, è lui che ...

Andrea
1 mese 16 giorni

Sarei felice di venire il prima possibile

guido
6 mesi 13 giorni

Ti ho conosciuta a TdV tempo fa e ci siamo...scontrati. Succede. Credo di essermi scontrato con quel ...

Seguici anche via email

* campi obbligatori