Verso l'Autosufficienza

La Rosa Canina

La rosa canina è una specie spontanea appartenente alla famiglia delle Rosaceae, è la specie di rosa spontanea più comune in Italia, molto frequente nelle siepi e ai margini dei boschi.
Questa pianta deve il nome canina a Plinio il Vecchio, che affermava che un soldato romano fu guarito dalla rabbia con un decotto di radici.

La parte più interessante è costituita dal frutto o meglio, dal falso frutto, simile a una bacca carnosa di colore rosso-arancio che oltre a combattere le infezioni alle vie respiratore (orecchie, naso e gola), accresce la possibilità di assorbimento del ferro contenuto in altri alimenti, controlla il livello di colesterolo nel sangue, rende attiva la vitamina B9 (acido folico) e si rivela un ottimo antiossidante.

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Verso l'Autosufficienza

Leggi tutto

Autoprodurre: un modo per esprimere se stessi

Io e Katia autoproduciamo da tempo prodotti di cosmesi e igiene personale completamente naturali  (dentifrici all'argilla, deodoranti, balsamo labbra, creme mani e corpo), ma i saponi sono rimasti a lungo solo un sogno che continuavamo a mettere da parte.

Quello che ci bloccava era il timore nell'utilizzare della soda caustica che, leggendo in giro, ci dipingevamo come qualcosa di terribilmente pericoloso e "cattivo", pronto ad aggredirci a morte alla prima distrazione.

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Verso l'Autosufficienza

Leggi tutto

Perché le foglie cadono?

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Verso l'Autosufficienza

Seguici anche via email