Cronache dall'ecovillaggio

La nostra settimana olistica

Si è conclusa la nostra prima settimana olistica.
E’ stata un’esperienza entusiasmante, ricca, stimolante e preziosa.

Ci siamo messi in gioco tutti, ognuno nel suo “campo”, ognuno con le sue caratteristiche, per permettere a chi si è rivolto a noi di mettersi di fronte alle proprie difficoltà e scoprire nuovi modi di prendersi cura di sé e di conoscersi più profondamente.

Due naturopate (Katia e Luana), di formazione differente e con un insieme di metodologie e conoscenze che abbracciano un vasto panorama di strumenti “sottili” per la riarmonizzazione di ogni livello del nostro essere.

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Cronache dall'ecovillaggio

Ecovillaggio felino

Eh già, quando ci chiedono quanti siamo.. è ormai indispensabile e imprescindibile nominare tanto gli umani, quanto i felini.. perché a breve noi due-zampe verremo soverchiati in numero di presenza :-)

Siamo 7 adulti e 2 bimbi residenti… più 10 gatti !

Non so se ve li abbiamo mai presentati tutti.. da qui l’idea di queste righe.

Andiamo in ordine di anzianità di “residenza”…

PAMELA, una tricolore piccola piccola, con le zampette corte e un dentino mancante che ogni tanto le dona un’espressione arricciata e divertente. Pamela è la “gatta del casale”, ha circa 6 anni e abita qui da sempre.

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Cronache dall'ecovillaggio

Pasqua in Ecovillaggio

mandala autoproduzione pasqua ecovillaggioSono appena finite le vacanze di Pasqua e quest'anno il sole ci ha regalato giornate splendide di tepore e luce.
Abbiamo aperto le porte dell'Ecovillaggio a tanti nuovi ospiti, che ben presto sono diventati amici.
Come sempre avere la possibilità di trascorrere le giornate insieme a persone nuove si rivela arricchente da ogni punto di vista.
Il gruppo è stato eterogeneo, come spesso succede: famiglie con bimbi, giovani coppie, amici curiosi di realtà nuove e anche splendidi e illuminati nonni, che hanno scelto di aprirsi al nuovo e dedicarsi tempo.

Osservando i nostri ospiti è facile accorgersi di come l'iniziale impatto con la vita comunitaria, fatta di orari inesistenti, rumore, condivisione di spazi (bagni soprattutto!), lasci piuttosto perplessi. Da un lato un po' attoniti e stravolti, altre volte addirittura un po' imbarazzati e diffidenti.

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed Pin It

Pubblicato in Cronache dall'ecovillaggio

Seguici anche via email

* campi obbligatori